Dal mondo

Come i big data sono diventati le nuove armi della politica internazionale

big data politica

Rassegna stampa per capire come cambiano la politica internazionale, il potere, la sicurezza e la diplomazia nell’era dei big data.

Dal tracciamento dei contatti per contrastare la pandemia di coronavirus al controllo statale sulla popolazione. Dalla libera circolazione di idee sul web alla profilazione degli elettori indecisi. L’innovazione tecnologica trasforma gli equilibri di potere e sovverte l’ordine geopolitico.

L’Istituto per la Cultura dell’Innovazione, in collaborazione con Policy Maker, realizza ogni mese una rassegna stampa per provare a raccontare come cambia la politica internazionale nell’era dei big data. La newsletter è gratuita e ci si iscrive qui.


IL NUMERO DI GIUGNO 2020

Tecno-nazionalismo indiano
L’India ha bloccato il funzionamento e il download di 59 app cinesi, tra cui la popolare TikTok, per motivi di sicurezza nazionale. Ma c’è di più. Il punto del New York Times.

Internet e disuguaglianza
La pandemia ha accelerato la migrazione dall’analogico al digitale. Ma la metà della popolazione mondiale non ha ancora accesso ad Internet, scrive il Fondo monetario internazionale.

Il futuro del lavoro al 2030
La buona notizia è che in Europa ci sarebbe un incremento dei posti di lavoro creati. La cattiva è che l’innovazione rischia di portare polarizzazione geografica: praticamente in ogni provincia a sud di Bologna e a ovest di Milano il saldo rischia di essere negativo. La mappa di Google.

Cloud nazionale: che fare?
Che cosa non si dice sul progetto di cloud nazionale? Conversazione di Start Magazine con il professor Alessandro Curioni, docente di Sicurezza dell’informazione all’Università Cattolica di Milano.

Perché il mondo riapre
Sei mesi dopo l’identificazione del primo caso di coronavirus a Wuhan, il numero di nuove infezioni giornaliere ha raggiunto 177.000 casi segnalati a livello globale. Eppure, anche se il virus continua a diffondersi a macchia d’olio – soprattutto nei mercati emergenti – i piani di riapertura continuano a svolgersi. Perché? Ha provato a rispondere GZERO Media.


BONUS: IL MONDO CHE VERRÀ

Come la pandemia cambierà il mondo
Da quando è iniziato il lockdown proviamo a immaginare come sarà il mondo di domani. Vittorio Emanuele Parsi (Università Cattolica Sacro Cuore) descrive tre possibili scenari.

Come la storia economica può aiutarci a capire la crisi del 2020
Se paragonata alle precedenti, la crisi economica causata dal coronavirus presenta dei tratti assolutamente anomali. Gaetano Sabatini (Università Roma Tre e CNR) spiega perché.

Stato o mercato: l’Europa al bivio
Le teorie di Keynes sono tornate di moda, ma spesso vengono presentate in maniera distorta. Antonio Magliulo (UNINT) fa chiarezza sul tema Stato-mercato.

L’Italia con e senza l’Unione europea
Come sarebbe l’Italia senza l’Unione europea? Secondo Paolo Wulzer (Università di Napoli L’Orientale) il nostro Paese non può permettersi una Italexit.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore