skip to Main Content

Chi sono gli europarlamentari che si candidano per le elezioni del 25 settembre

Europarlamentari Eleonora Evi

Da Calenda a Tajani, da Evi a Bonafè: sono 13 gli europarlamentari che sperano di fare le valigie per tornare a far politica in Italia dopo le elzioni del 25 settembre

Sono ben 13 (su 76 complessivi) gli europarlamentari che, il 25 settembre, sperano di fare le valigie per tornare a sedere sulle poltrone della politica italiana. Nel caso di elezione, questi saranno obbligati a rinunciare all’Eurocamera se eletti alla Camera dei Deputati o al Senato. O in un Consiglio regionale.

Andiamo per gradi.

I candidati di sinistra

Partiamo dai candidati del Pd. A sperare in un salto nel nazionale è l’eurodeputata Simona Bonafè, giornalista, già assessore all’ambiente del Comune di Scandicci dal 2004 al 2013 e deputata per la XVI legislatura della Repubblica Italiana dal 2013 al 2014, che è capolista al collegio plurinominale Toscana – P03 (Pisa, Livorno, Prato, Firenze, Scandicci).

Per i Verdi e Sinistra Italiana è Eleonora Evi, co-portavoce di Europa Verde, pronta a fare le valigie. La Evi è candidata ai collegi plurinominali per la Camera nella circoscrizione Lombardia 1: è capolista al P02 (Monza, Seregno, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni) e seconda candidata al P01 (Milano, Rozzano, Legnano).

Le mire di Calenda

Nel terzo polo formato è proprio il leader Carlo Calenda, del gruppo di Renew Europe al Parlamento Ue, a candidarsi alle elezioni del 25 settembre. Calenda si propone per il Senato nel Lazio, in Emilia-Romagna, in Sicilia ed in Veneto, ed è candidato anche all’uninominale a Roma.

Il centrodestra

Più numerosi gli europarlamentari che si sono candidati nelle fila del Centrodestra. A cominciare da Silvio Berlusconi, capolista per il Senato in Campania, Lombardia, Lazio e Piemonte. Sempre in Campania, per la Camera, è candidato Antonio Tajani, europarlamentare, e coordinatore nazionale di Forza Italia.

Sempre per Forza Italia si candida l’avvocato Andrea Caroppo, ex-Leghista: è terzo candidato per il collegio plurinominale Puglia – P04 (Lecce, Brindisi) per la Camera.

Raffaele Fitto, già governatore della Puglia, e co-presidente del gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei all’Eurocamera, è indicato come capolista per Fratelli d’Italia al collegio plurinominale Puglia – P04 per la Camera.

Anche nelle file della Lega ci sono europarlamentari che tentano il salto nazionale. Annalisa Tardino, commissario della Lega Salvini Premier per la città di Agrigento, è capolista per la Lega in Sicilia, al collegio P02 della circoscrizione 1 (Agrigento, Caltanissetta, Trapani). Marco Dreosto è candidato alla Camera nel collegio Friuli-Venezia e Mara Bizzotto, capodelegazione della Lega al Parlamento europeo dal 2014 al 2019, correrà all’uninominale per il Senato a Vicenza.

L’eurodeputata di Impegno Civico

Se il M5S non ha eurodeputati candidati, non è così per Impegno Civico di Di Maio. Candidata per un seggio alla Camera dei Deputati è Daniela Rondinelli, già responsabile delle politiche europee ed internazionali della Federazione Nazionale del Commercio, del Turismo e dei Servizi della CISL (fino al 2015).

Corre sempre per la Camera Chiara Gemma, docente.

Il caso di Caterina Chinnici

Non solo Camera e Senato. Caterina Chinnici, magistrato, figlia di Rocco Chinnici, Consigliere istruttore assassinato dalla mafia il 29 luglio 1983, è candidata nelle file del Pd alla regione Sicilia.

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore