Dal mondo

Discoteche, San Marino accende la musica: evento per tremila persone

discoteche san marino

Una serata destinata a fare “rumore”: lo stato di San Marino riapre le discoteche e consentirà a 3.000 persone di ballare sabato 19 giugno dalle 21 alle 5 del mattino

Mentre in Italia il settore delle discoteche annuncia di esser pronto alla disobbedienza civile se non verranno incluse nel calendario delle ripartenze, a San Marino si sperimenterà un evento da 3mila persone. Il “Titano” apre ai turisti che non vogliono rinunciare al ballo in pista. Lo fa con un primo evento ribattezzato ’The vibe is on”, ’L’atmosfera è accesa’ messo a punto in collaborazione con il Gruppo Musica di Riccione, il locale di Giuseppe Cipriani e Tito Pinton del ’Muretto’ di Jesolo, inaugurato l’anno scorso.

La regia è della Segreteria al Turismo che ha dato i permessi e il patrocinio per far ballare 3.000 persone sabato 19 giugno dalle 21 alle 5 del mattino, nella cornice dell’Area Eventi San Marino Shooting Club. «L’obiettivo va al di là del puro intrattenimento – dicono gli organizzatori – infatti potrà essere un test per dimostrare la possibilità di realizzare eventi in sicurezza». L’ingresso alla manifestazione sarà consentito solo a chi si presenterà con la mascherina e potrà esibire un certificato di avvenuta vaccinazione/guarigione da Covid-19 o, in alternativa, un tampone negativo eseguito entro le 48 ore precedenti l’ingresso.

Sarà inoltre necessario compilare un modulo di autocertificazione da allegare alle certificazioni. Lo staff è al lavoro per allestire una postazione dove sarà possibile effettuare tamponi direttamente in loco nell’area dello stadio. Otto gli hotel convenzionati, ovviamente di San Marino, mentre i biglietti potranno essere acquistati solo online attraverso il portale ’ticketsms.it’ dove verrà fornito un elenco di tutte le farmacie convenzionate per eseguire il tampone.
Nell’evento presente nei social network ci sarà anche il link per scaricare il fac-simile della autocertificazione da presentare assieme all’esito del tampone.

Alla base di tutto un recente decreto legge, il numero 97 del primo giugno che, tra le altre cose, prevede la possibilità per i cittadini della piccola Repubblica già vaccinati, muniti di apposita tessera, o in possesso di certificato di guarigione emesso nei 6 mesi precedenti, e per coloro che possono attestare il necessario numero di anticorpi, di non indossare la mascherina né all’aperto né nei luoghi chiusi. Per tutti, invece, a partire dal 7 giugno, indossare la mascherina all’aperto sarà solo «vivamente consigliato».

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore