skip to Main Content

Esperti Ue indagano su Sputnik. Pfizer super efficace contro varianti

Russia Slovacchia Sputnik

Gli uomini dell’Ema hanno visitato le due cliniche della capitale russa «dove si sono tenuti gli studi di fase tre dello Sputnik V». Gli ispettori «hanno parlato con i medici« e «consultato le carte»

Esperti dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sono volati a Mosca per valutare il vaccino russo anti covid Sputnik V, per il quale è stata aperta una «rolling revie» in marzo. Lo riportano i media russi, rendendo noto anche che gli esperti hanno visitato due cliniche di Mosca dove erano ricoverati i volontari durante la fase 3 dei test. Secondo l’agenzia Interfax, gli esperti hanno parlato con lo staff medico. Sarebbero poi previste visite anche ai siti della produzione. La missione in Russia fa parte del processo di valutazione del vaccino aperto dall’Ema, la cui durata non è stata ancora precisata. Nell’ambito della procedura di rolling review, vengono esaminati i risultati dei test anche se non tutti i dati sono disponibili e non è stata ancora depositata una domanda formale per ottenere l’autorizzazione dell’Ema.

COSA SAPPIAMO DELL’INDAGINE UE SU SPUTNIK

Gli esperti dell’Ema, arrivati a Mosca il 10 aprile, hanno visitato le due cliniche della capitale russa «dove si sono tenuti gli studi di fase tre dello Sputnik V». A dirlo è una fonte informata dei fatti a Interfax. «Agli ispettori sono state date tutte le informazioni richieste», prosegue la fonte. Gli esperti «hanno parlato con i medici« e «consultato le carte». «Si può dire che è in corso un dialogo costruttivo».

 

BURIONI: PFIZER MOLTO EFFICACE CON CEPPO SUDAFRICANO

“Pfizer ha dichiarato (e finora tutte le dichiarazioni sono state confermate da lavori scientifici di altissimo livello) che in uno studio preliminare il suo vaccino sembra molto efficace contro la variante ‘sudafricana’. Numeri piccoli, ma dati molto incoraggianti”. Lo sottolinea su Twitter Roberto Burioni, virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, rivolgendo un appello ai giornalisti: “Quando vedete uno studio che afferma cose terrorizzanti (come il fatto che una variante ‘buca’ il vaccino) aspettate che passi la peer review, che serve proprio per capire se lo studio consente di trarre le conclusioni che sparate nei titoli”. Secondo lo studio condotto da Pfizer, il vaccino innesca una robusta risposta immunitaria nei confronti della variante sudafricana.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore