skip to Main Content

L’immunità di gregge di BoJo sotto accusa: “fallimento della Sanità UK”

Vaccini Over 50 Immunità Di Gregge

Secondo un report, l’approccio iniziale della pandemia di Boris Johnson, che sperava di raggiungere l’immunità d gregge, è stato disastroso e ha influito notevolmente sul numero delle vittime per Covid

Tra alti e bassi, dichiarazioni ‘à la Trump’ e improvvise inversioni a U, il governo di Boris Johnson sembra essere riuscito a traghettare i sudditi di Sua Maestà fuori dalla tempesta del Covid, e di farlo perfino meglio e prima di quanto avvenuto in altri grandi Paesi. Questo però non significa che BoJo non sarà chiamato a rispondere di quanto fatto soprattutto a inizio pandemia, quando il Regno Unito sperimentò la via dell’immunità di gregge.

Secondo quanto emerge dalle 115 pagine del rapporto intitolato ’Coronavirus: le lezioni apprese fino ad oggi’, la gestione della prima fase della pandemia da Covid-19 ex post è ’’uno dei peggiori fallimenti della salute pubblica nella storia del Regno Unito’’. Alla sbarra le decisioni del premier Johnson, il cui approccio di spingere il Paese all’immunità di gregge che permettesse solo ai più forti di sopravvivere è stato definito non solo “fatalistico” ma, secondo il Comitato per l’assistenza sanitaria e sociale e dal Comitato per la scienza e la tecnologia che ha redatto il report, avrebbe anche aggravato il bilancio delle vittime, oltre 150mila da fine gennaio 2020.

 

“C’era il desiderio – si legge nel documento – di evitare un blocco a causa dell’immenso danno che avrebbe comportato per l’economia, i normali servizi sanitari e la società”, afferma il rapporto. “In assenza di altre strategie come un rigoroso isolamento dei casi, un’operazione di test e tracciamento significativa e solidi controlli alle frontiere, un lockdown completo era inevitabile e sarebbe dovuto avvenire prima”.

Come tutti ricorderanno, Boris Johnson ha abbandonato la strategia dell’immunità di gregge dopo aver contratto la malattia ed essere finito in rianimazione. Probabilmente anche per questo il documento promuove a pieni voti il programma di vaccinazione:  “una delle iniziative più efficaci nella storia del Regno Unito”. I due deputati conservatori che hanno redatto il rapporto, Jeremy Hunt e Greg Clark, concordano sul fatto che “il Regno Unito ha ottenuto alcuni grandi risultati con alcuni grandi errori. E’ fondamentale imparare da entrambi”.

Un portavoce del governo britannico, citato dalla BBC, ha risposto: “non abbiamo mai evitato di intraprendere azioni rapide e decisive per salvare vite umane e proteggere il nostro Sistema sanitario nazionale, compresa l’introduzione di restrizioni e lockdown. Grazie a uno sforzo nazionale collettivo, abbiamo evitato che i servizi del Sistema sanitario nazionale venissero sopraffatti”. Ma il tentativo di raggiungere l’immunità di gregge, consigliato dallo Scientific advisory group for emergencies (Sage) e sostenuto dal governo, dimostra ’’un approccio condiviso’’.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore