Dal mondo

Lituania al voto: ecco come è andato il primo turno di elezioni

Lituania elezioni

In Lituania il partito conservatore ha vinto il primo turno delle elezioni legislative. L’articolo di Alberto Galvi

Il partito conservatore lituano TS (Homeland Union), che ha radici nel movimento di indipendenza antisovietica degli anni ’80, ha rivendicato la vittoria nel primo turno delle elezioni legislative del Paese conquistando 23 seggi sui 141 seggi del parlamento, mentre l’opposizione di centrodestra sembra sulla buona strada per vincere il voto, sconfiggendo la coalizione di centrosinistra dei quattro partiti al potere.

La coalizione di centrosinistra di governo del primo ministro Saulius Skvernelis è formata dal partito centrista LVŽS (Farmers and Greens Union), il LSDDP (Social Democratic Labor Party), il LLRA-KSS (Lithuania-Christian Families Alliance) e il partito OJ (Order and Justice).

Il Parlamento unicamerale o Seimas è composto da 141 seggi, di cui 71 membri sono eletti direttamente nei collegi uninominali a maggioranza assoluta e 70 sono eletti direttamente in un unico collegio nazionale con un voto di rappresentanza proporzionale, mentre i suoi membri restano in carica per 4 anni.

Il presidente Gitanas Naused è stato eletto nelle ultime elezioni presidenziali tenutesi il 12 e 26 maggio 2019. Il presidente del Paese è eletto direttamente dalla maggioranza assoluta del voto popolare in 2 turni se necessario per un mandato di 5 anni con la possibilità di essere rieletto per un secondo mandato. Il primo ministro è nominato dal presidente e approvato dal parlamento.

I partiti politici hanno ottenuto i seguenti seggi e sono: TS e LKD (Lithuanian Christian Democrats) con 23 seggi, l’LVŽS con 16 seggi, il DP (Labour Party) con 9 seggi, LSDDP con 8 seggi, il LP (Freedom Party) con 8 seggi e l’LRLS (Liberal Movement) con 6 seggi.

Tre candidati in collegi uninominali hanno rivendicato la vittoria al primo turno di votazioni. Con il sistema elettorale della Lituania, i restanti 68 legislatori saranno eletti con voto proporzionale il 25 ottobre prossimo. In ogni collegio uninominale, due candidati che hanno ricevuto il maggior numero di voti al primo turno si contenderanno un seggio al ballottaggio.

Il governo di coalizione di centrodestra ha dovuto affrontare forti critiche per l’impennata della disoccupazione correlata all’epidemia di coronavirus. Molti lituani si lamentano che il governo non ha fatto abbastanza per aiutare le aziende durante la quarantena causata dalla pandemia.

Tra le altre motivazioni c’è anche quella legata alla crescita del tasso di disoccupazione che è passato dal 9 per cento a febbraio a oltre il 14 per cento di ottobre Altri dicono che le rigide normative sanitarie incentrate sulla lotta al virus hanno lasciato migliaia di altri pazienti senza un adeguato accesso ai servizi sanitari.

I sostenitori della coalizione di governo affermano che questo Paese baltico ha sofferto relativamente poco a causa della pandemia. Finora la Lituania ha confermato 6.366 contagiati di Covid-19 e 106 decessi per coronavirus nel Paese.

La Lituania è membro dell’Unione europea dal maggio 2004 e ha adottato la valuta euro nel 2015. La Lituania è membro della zona Schengen dal 2007, che permette alle persone di questi Paesi di viaggiare senza controlli alle frontiere. L’economia lituana è stata duramente colpita dalla crisi finanziaria globale del 2008-2009, ma si è ripresa ed è diventata una delle più in rapida crescita nell’Ue.

Articolo pubblicato su notiziegeopolitiche.net

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore