Dal mondo

Ue, per DG Energia la transizione energetica passa per il gas

dazi

I dettagli su quanto dichiarato dalla direttrice generale della DG Energia della Commissione Ue, Ditte Juul-Jorgensen su gas e futuri piani energetici. L’articolo di Energia Oltre

A tutto gas. E non è, questa volta, un modo di dire. L’Europa, bando alle ciance, ha deciso di affidarsi al gas come fonte di transizione verso un modo più rinnovabile, smentendo chi solo qualche giorno fa parlava di di rapporti freddi tra Europa ed Italia proprio a causa dell’esclusione del gas, da parte dell’Ue, nei futuri piani energetici.

Ad annunciare le intenzioni delle istituzioni del Vecchio Continente è stata la direttrice generale della DG Energia della Commissione Ue, Ditte Juul-Jorgensen, intervenendo ieri alla commissione Industria ed Energia di Strasbugo.

COSA HA DETTO JUUL-JOR-GENSEN

“Il prossimo commissario europeo responsabile dell’Energia valuterà una nuova iniziativa per integrare il gas nella transizione”, ha rivelato la direttrice Ditte Juul-Jorgensen, sottolineando che l’Europa è ora a lavoro “su come collocare al meglio questa iniziativa nel contesto del Green Deal”, che la nuova Commissione Ue lancerà nei primi 100 giorni del suo mandato.

GAS, IMPORTANTE PER TRANSIZIONE

Juul-Jorgensen ha quindi specificato che la risorsa gas è stata scelta per accompagnare la transizione energetica con l’obiettivo di “garantire la sicurezza degli approvvigionamenti e un prezzo abbordabile dell’energia”.

Una risposta concreta, questa, a tutti coloro che solo pochi giorni fa scrivevano di rapporti freddi tra Europa ed Italia proprio a causa dell’esclusione del gas, da parte dell’Ue, nei futuri piani energetici.

PIANI CLIMA ED ENERGIA

Non è mancato, da parte della direttrice Ditte Juul-Jorgensen, un riferimento ai Piani Clima ed Energia, di cui si parlerà nel prossimo Consiglio Energia, fissato per il 24 settembre. “I Pniec sono un obbligo normativo e abbiamo a disposizione numerosi strumenti per agire nei confronti degli Stati membri”, ha affermato la direttrice rispodendo alla domanda di un europarlamentare.

“Riscontriamo a livello nazionale un impegno molto forte e una reazione positiva da parte degli Stati membri nel recepire le nostre raccomandazioni”, ha tenuto a sottolineare Ditte Juul-Jorgensen.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore