skip to Main Content

Chi è e cosa ha fatto Proforma, l’agenzia che ha realizzato il nuovo simbolo del PD

Proforma

Proforma ha già collaborato con Emiliano, Vendola, Bertinotti e Renzi

Nelle scorse ore è stato presentato il simbolo del Pd. A realizzarlo è stata l’agenzia di comunicazione Proforma, che ha già lavorato sul fronte politico in passato.

Ecco chi sono i soci fondatori e cosa hanno fatto.

Il simbolo del Pd

Partiamo dalle ultime realizzazioni: il nuovo simbolo del Pd. In alto c’è la scritta Pd con un ramoscello d’ulivo fra le due lettere. Sotto, di bianco su sfondo rosso, compare la scritta “Italia democratica e progressista”.

L’agenzia

A realizzarlo la società di comunicazione Proforma, nata a Bari nel 1996. Ad oggi vanta una sede anche a Roma, 4 soci, 10 dipendenti e un nutrito gruppo di collaboratori esterni e freelance.

I soci fondatori (e lo staff)

A fondare l’agenzia sono stati Enzo Pasculli e Giovanni Sasso, soci-fondatori. Gli altri due soci sono Dino Amenduni, specializzato in Comunicazione politica, e Andrea Camorrino, Direttore Commerciale ed esperto in Comunicazione Politica.

Art Director è Miki De Benedictis, mentre Peppe Allegretta è copywriter.

I precedenti politici

A circa 10 anni dalla fondazione dell’agenzia, nel 2005, Proforma decide di debuttare sulla scena politica pugliese, iniziando a sperimentare un nuovo linguaggio. Hanno seguito la comunicazione di Emiliano, poi di Vendola, Bertinotti, Letta, Bersani, Matteo Renzi e Beppe Sala.

Attualmente è impegnata al fianco del Pd di Enrico Letta.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore