Fact Checking

Chi sono Nino Stocchetti e Antonio Pesenti che gestiranno il nuovo ospedale di Milano Fiera

ospedale Milano

Chi sono Nino Stocchetti, medico del policlinico di Milano che gestirà il progetto del nuovo ospedale in Fiera e Antonio Pesenti, primario del policlinico di Milano coordinatore le terapie intensive nella unità di crisi in regione Lombardia

Dopo poche settimane dallo stanziamento dei fondi, è pronto i il nuovo Ospedale da campo creato nella zona Fiera di Milano sul modello di Wuhan per fronteggiare l’emergenza coronavirus. A capo della nuova struttura sanitaria, gestita dal Policlinico di Milano, ci sarà un uomo di fiducia del Policlinico, ovvero Nino Stocchetti, il braccio destro di Antonio Pesenti, colui che gestisce tutte le terapie intensive della Lombardia e responsabile in questo periodo dell’Unità di crisi della Regione.

L’OSPEDALE “MODELLO WUHAN” NELLA ZONA FIERA DI MILANO

Come dicevamo le strutture create dal nulla all’interno della Fiera di Milano, saranno gestite dal Policlinico di Milano che si occuperà anche dell’assunzione di medici e del personale sanitario necessario.

Come ha riportato il Corriere della Sera, il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, ha dichiarato che questa nuova struttura è “la dimostrazione della concretezza lombarda in quanto una struttura di queste dimensioni, in questi tempi, non era mai stata realizzata e consegnata”.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE FONTANA

Sul suo profilo Facebook, Fontana ha ricordato che “È stato realizzato un vero e proprio ospedale che sarà gestito dal Policlinico di Milano, che segue anche la storia del grande ospedale dei milanesi, perché nato dalla generosità delle donazioni dei lombardi, dai 2 euro ai 10 milioni”.

ALLA GUIDA NINO STOCCHETTI

Nino Stocchetti è professore ordinario di Anestesia e Rianimazione all’Università degli Studi di Milano e dirige l’Unità semplice Terapia Intensiva Neuroscienze Dell’Ospedale Maggiore di Milano dal 2002.

Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Parma nel 1978, dove si è poi specializzato in Anestesia e Rianimazione nel 1981.
Nel 1989, dopo un periodo di specializzazione all’estero presso il Medical College of Virginia – Virginia Commonwealth University, ha conseguito il diploma di Neurological Surgery Research Fellow.

Dopo una prima esperienza presso l’Ospedale di Parma, dal 1997 è al Policlinico di Milano. Dal 2009 è Professore Ordinario di Anestesiologia presso l’Università degli Studi di Milano.

CHI È ANTONIO PESENTI, COORDINATORE DELLE TERAPIE INTENSIVE LOMBARDE

Antonio Pesenti è direttore del Dipartimento di anestesia-rianimazione ed emergenza-urgenza del Policlinico di Milano dal 2015 e in Lombardia coordina l’Unità di crisi per le terapie intensive.

Il professor Pesenti è anche direttore della Scuola di Specialità. Prima era direttore al San Gerardo di Monza. Tra a il 1977 e il 1979 ha maturata esperienza anche all’estero, precisamente a Bethesda, presso il National Institutes of Health.

In un’intervista per il Policlinico dell’ottobre scorso, Pesenti ha ricordato che “proprio in Policlinico è stata aperta una delle prime Rianimazioni in Italia, nel 1967. Qui ho incontrato altri due medici di altissimo livello, Gaetano Iapichino e Luciano Gattinoni”, che sono stati i suoi predecessori in qualità di direttori dell’Anestesia e Rianimazione del Policlinico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore