Fact Checking

Come si vota alle elezioni europee di domenica. Scheda

Chi e dove può votare alle europee, come si esprimono le preferenze, come è composto il Parlamento europeo

Domenica 26 maggio dalle 7 alle 23 gli italiani sono chiamati a votare per il rinnovo del Parlamento europeo. Potrà recarsi alle urne chiunque abbia compiuto 18 anni e sia in possesso della tessera elettorale; per candidarsi invece occorre avere almeno 25 anni. In totale tra il 23 e il 26 maggio, a seconda di quando i singoli Stati abbiano deciso di far svolgere le elezioni, andranno al voto 510 milioni di cittadini dei 28 Stati membri dell’Unione. Urne aperte anche nel Regno Unito, visto che non è stato ancora raggiunto un accordo sulla Brexit. Il Parlamento Ue è composto da 751 deputati e i seggi sono divisi fra gli Stati in modo proporzionale al numero di abitanti. In Italia si eleggeranno 73 membri del Parlamento cui se ne aggiungeranno altri tre quando Londra uscirà dall’Ue.

CHI PUÒ VOTARE

Come si diceva, potrà recarsi alle urne chiunque abbia compiuto 18 anni e sia in possesso di tessera elettorale. I cittadini italiani residenti in un Paese dell’Ue possono scegliere in alternativa di votare nel Paese di residenza, secondo le modalità consentite e nel rispetto delle regole lì vigenti. Può votare nel nostro Paese anche un cittadino di un altro Stato membro dell’Unione che però si sia registrato al voto entro il novantesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni (dunque entro il 25 febbraio scorso). Per far questo occorreva presentare al sindaco del Comune italiano di residenza una domanda per l’iscrizione nell’apposita lista elettorale.

COME SI VOTA

In Italia si vota secondo il sistema proporzionale: ciascuna lista che si è presentata ottiene i seggi in modo proporzionale al numero di voti ricevuti. Esiste una soglia di sbarramento al 4%. L’Italia, così come il Belgio, la Francia, l’Irlanda, la Polonia e il Regno Unito suddivide il proprio territorio in circoscrizioni: Nord-ovest (cui spettano 20 seggi), Nord-est (14 seggi), Centro (14 seggi), Sud (17 seggi) e Isole (8 seggi).

COME SI ESPRIMONO LE PREFERENZE

Nella scheda elettorale si può esprimere fino a tre preferenze relative alla propria circoscrizione. Per le preferenze esiste un vincolo di genere: in caso si scelga di esprimere due preferenze bisogna indicare un uomo e una donna, in caso di tre preferenze almeno un uomo e una donna. Qualora si esprimano preferenze soltanto a donne o soltanto a uomini si considererà valida solo la prima scelta.

Lo spoglio inizierà alla chiusura dei seggi dunque dopo le 23 di domenica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore