Fact Checking

Green Pass sui mezzi, a scuola, all’università: dove serve da oggi 1° settembre

super green pass lavoratori 1° settembre

Trasporti, scuola, università, ma anche chi sono i soggetti esentato e quali sono le sanzioni previste se non si è in possesso del Green Pass a partire dal 1° settembre

I No Green Pass hanno minacciato di bloccare ben 54 stazioni dei treni, ma comunque da oggi, mercoledì 1° settembre, la certificazione verde verrà richiesta in sempre più occasioni. Al personale scolastico e agli studenti universitari è stato infine imposto l’obbligo e la durata è stata estesa a 12 mesi. Vediamo quindi dove è indispensabile avere il Green Pass.

TRASPORTI

Soltanto i soggetti muniti di Green Pass potranno accedere e utilizzare aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone; navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina; treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità.

Obbligo di certificazione verde anche per autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti; autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale.

chi è vera fiorani

SCUOLA E UNIVERSITÀ

Da oggi tutto il personale scolastico e universitario del sistema nazionale di istruzione – insegnanti, personale amministrativo (Ata) e presidi – deve “possedere” ed è “tenuto a esibire” il Green Pass. L’obbligo vale anche per gli studenti universitari che, negli scorsi giorni, hanno protestato in molte città italiane.

LE REGOLE SEMPRE VALIDE

Tutto invariato per quanto riguarda l’obbligatorietà del Green Pass per mangiare nei ristoranti al chiuso; accedere a spettacoli, eventi e competizioni sportive; così come musei, cinema e teatri; piscine, palestre, centri termali e benessere; all’interno di strutture ricettive; sagre, fiere, convegni e congressi; parchi tematici; centri culturali, centri sociali e ricreativi; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici.

università

CHI È ESENTATO

Il governo ha ribadito inoltre quali sono i soggetti esentati dall’obbligo del Green Pass. Quanto detto non si applica, infatti, ai bambini sotto i 12 anni, esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica.

LE SANZIONI

Chi non disporrà di Green Pass sui mezzi di trasporto dove vige l’obbligo rischia una sanzione da 400 a 3mila euro.

Per quanto riguarda gli istituti scolastici, chi non rispetterà la disposizione non potrà accedere alle strutture scolastiche e universitarie e verrà considerato in “assenza ingiustificata”. Al quinto giorno il rapporto di lavoro verrà sospeso e il dipendente non percepirà più lo stipendio. La norma coinvolge tutte le istituzioni scolastiche statali, paritarie e non paritarie, compresi i centri provinciali per l’istruzione degli adulti.

Leggi anche: Il Green Pass durerà 1 anno, ma quanto dura la protezione del vaccino?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore