skip to Main Content

Di Maio ha fatto contrabbando di vaccini Pfizer (con il Premier dell’Albania)

Di Maio

Cosa hanno fatto Luigi Di Maio ed il primo ministro dell’Albania, Edi Rama, con i vaccini Pfizer

Io e Luigi di Maio “abbiamo fatto insieme un’operazione di contrabbando” di vaccini anticovid. A dirlo, a Bergamo, in occasione dell’evento ‘La Cultura salverà il mondo’, è il primo ministro dell’Albania, Edi Rama.

“Se io sono un albanese-italiano, Di Maio è un napoletano-albanese, abbiamo fatto insieme un’operazione di contrabbando. Che italiano o albanese sei, se sei sempre in linea con la legge?”, ha aggiunto Rama.

Il fatto risale ai primi mesi di campagna vaccinale, quando, spiega il Premier, in Albania “non avevamo nessun vaccino e la pressione era altissima. La gente aveva paura di morire come pesci fuori dall’acqua ma non potevamo avere il vaccino”.

In quel momento, spiega Rama: “ho chiesto a Luigi: ci potete dare un quantitativo simbolico ma per noi importante per cominciare a fare i vaccini a medici e infermieri?”.

Lo scambio, alla luce del sole, però non era fattibile: “Pfizer aveva un contratto imperialista, capitalista: io do i vaccini a te ma tu non li puoi dare a nessuno. Una cosa tutt’altro che cristiana”. Ed è per questo che alla mia proposta “Luigi ha detto: non possiamo farlo perché facciamo una cosa gravissima”.

Ma non ci siamo arresi. Ed è per questo che la spedizione dei vaccini dall’Italia all’Albania “l’abbiamo fatta tramite un’operazione con i servizi segreti. Una cosa incredibile, il ministro degli Esteri dell’Italia e il primo ministro dell’Albania che passavano della merce di contrabbando per salvare delle persone”.

Avviando la somministrazione del farmaco, Pfizer è venuta a conoscenza di quanto avvenuto, ma senza conoscere i dettagli. E Rama ha detto: “Poi non potevamo nascondere i vaccini, dovevamo pure somministrarli. Gli avvocati di Pfizer minacciavano cause e volevano sapere come li avevamo avuti, ma noi dicevamo solo: da un Paese amico”. E alla domanda quale, io ho risposto: “Sapete, abbiamo imparato dai napoletani che non bisogna mai mollare un amico davanti alla polizia e così io non mollo l’amico”.

Quali conseguenze per Di Maio? Le ha anticipate lo stesso Premier albanese: “Adesso avrai i giornali che diranno che sei addirittura un contrabbandiere, ma Luigi, ormai sei un uomo libero”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore