skip to Main Content

Cosa cambia con lo storico accordo tra Amazon e i sindacati. Oggi il Career Day

AMAZON SINDACATI

Andrea Orlando: “Protocollo sia matrice da estendere ad altre realtà”. Amazon, oltre al patto coi sindacati, annuncia assunzioni in Italia. Ma resta il tema delle tasse non pagate a fronte degli ingenti guadagni

Una giornata a suo modo storica, con la gig economy che, di colpo, si è fatta un po’ meno insicura e precaria. Almeno in Italia. Siglato infatti un protocollo tra Amazon, azienda che più di tutte incarna l’economia dei colossi di Internet, e i rappresentanti dei sindacati confederali del settore (Filt Cgil, Fit, Cisl, Uil Trasporti) per impegnare il colosso statunitense a rispettare le norme del contratto di lavoro nazionale del settore logistica, trasporto merci e spedizioni e a confrontarsi periodicamente sulle problematiche del settore e-commerce, anche in previsione del rinnovo del contratto. “I protocolli firmati oggi – ha commentato Amazon – rappresentano un’ulteriore prova del nostro impegno nell’instaurare un dialogo costruttivo e responsabile con i rappresentanti dei lavoratori sia a livello nazionale che locale”.

Leggi anche: L’impatto sociale del welfare aziendale ai tempi del Covid

ORLANDO SULL’ACCORDO TRA AMAZON E I SINDACATI

“Con questo accordo – ha dichiarato il ministro del Lavoro, Andrea Orlando che ha fatto da mediatore – Amazon si impegna su un metodo di confronto con il sindacato che, dobbiamo dirlo, altri Paesi hanno scelto di non percorrere. Si tratta di una scelta importante per ciò che rappresenta Amazon nel settore della logistica e per quello che il settore rappresenta oggi nella dinamica economica del nostro Paese”.

“Un passo in avanti  – ha aggiunto Orlando – per un ambito strategico per tutta la nostra produzione e la distribuzione commerciale segnato purtroppo da una forte conflittualità. L’auspicio è che l’accordo di oggi possa essere la matrice per estendere un metodo anche ad altre realtà. In questo momento è interesse di tutti contenere quanto più possibile le tensioni e avere una modalità omogenea di confronto e di dialogo sociale”.

A margine dell’incontro, il colosso statunitense ha inoltre ribadito che intende procedere con le assunzioni qui in Italia, ma per saperne di più sui 200 profili richiesti per rafforzare la sede corporate Amazon di Milano, gli interessati dovranno partecipare all’edizione italiana dell’Amazon Career Day prevista per questa mattina, 16 settembre, a partire dalle 10.30, in diretta live streaming.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore