skip to Main Content

Fabio Vaccarono pronto a lasciare Google?

Fabio Vaccarono

Una notizia in attesa di ufficializzazione scuote il mondo del tech: Fabio Vaccarono sta per abbandonare Google? Secondo i ben informati, ci sarebbe già un successore: Luca Josi (TIM), in uscita dalla compagnia guidata dall’amministratore delegato Luigi Gubitosi

L’italiano più noto e conosciuto nel campo del tech, Fabio Vaccarono, vicepresidente di Google e ceo di Google in Italia, potrebbe presto cambiare vita. O per lo meno, settore lavorativo. Lo riporta Milano Finanza, secondo cui Fabio Vaccarono sarebbe sul punto di lasciare l’azienda per guidare il polo della formazione digitale Multiversity-Università Telematica Pegaso.

Nato a Ivrea il 13 luglio 1971, è laureato in Economia e ha consiguito un MBA all’Università Bocconi. Ha lavorato anche nella società di consulenza strategica Bain&Company. Prima di Google, Fabio Vaccarono ha ricoperto diversi incarichi da Amministratore Delegato e Direttore Generale in Manzoni / Gruppo Editoriale L’Espresso, al Gruppo 24 Ore, in RCS Mediagroup ed è stato Chief Executive Officer di Starcom Mediavest Group, società di Publicis Groupe.

Sempre secondo quanto riportato da MF-Milano Finanza, il candidato in pole position sarebbe l’ex giornalista professionista Luca Josi, uscito da Tim solo pochi giorni fa, dove aveva la responsabilità della divisione Brand strategy, media & multimedia entertainment. Josi era entrato in Telecom nel 2016 come Chairman Officer, per poi diventare responsabile della comunicazione del brand Tim. Portano per esempio la sua firma le campagne pubblicitarie con protagonisti il ballerino Sven, la voce di Mina, fino agli ultimi spot con Lino Banfi e il ct della Nazionale Roberto Mancini, così come la decisione di internalizzazione della gestione del media pubblicitario.

Ligure, nato ad Albenga, nel 1966, è stato segretario del Movimento Giovanile Socialista dal 1991 al 1994, e negli stessi anni è stato membro della direzione e dell’esecutivo del PSI (Partito socialista italiano). Ha fondato il gruppo Einstein Multimedia di cui è stato Presidente dal 1994al 2013. Ha fondato anche il Patto Generazionale nel 2007.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore