Insider

La logistica? Cresceva già prima del Covid. Ma in Italia solo microimprese

logistica

Secondo i numeri dell’Osservatorio del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti, la logistica stava già fatturando a ritmo notevole prima della pandemia. Il Coronavirus deve avere ulteriormente accelerato la crescita

Soltanto 48 ore fa gli addetti di Amazon hanno incrociato le braccia, invitando gli acquirenti online ad aderire al loro sciopero posticipando tutti gli acquisti in programma di un giorno. Durante il lockdown abbiamo visto un gran via vai di corrieri: spesso sono stati il nostro solo contatto con l’esterno e il solo cordone ombelicale che ha permesso alle vendite di non interrompersi. Ma secondo il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti, che hanno appena pubblicato il nuovo focus settoriale dell’Osservatorio sui bilanci delle Srl nel 2019, il comparto dei trasporti e della logistica cresceva già nell’anno pre-Covid, segnando, rispetto al 2018, oltre a un aumento degli addetti del 7,7%, un incremento dei ricavi del 6,7% e del valore della produzione del 6,5%, che si traducono in un aumento del valore aggiunto del 9,8%.

logistica

NON ESISTONO AMAZON ITALIANE, TUTTE NANEROTTOLE

Il campione esaminato è composto da quasi 19 mila Srl con poco più di 276 mila addetti e quasi 49 miliardi di fatturato. Il 33,5% di queste sono microimprese (società con fatturato pari o inferiore a 350 mila euro), mentre il 41,8% sono piccole imprese (società con fatturato compreso tra 350 mila e 2 milioni di euro), il 20,5% sono medie imprese (società con fatturato compreso tra 2 e 10 milioni di euro) e il 4,2% sono grandi imprese (società con fatturato superiore a 10 milioni di euro). Complessivamente, il 75,3% del campione è rappresentato da micro e piccole imprese, ovvero le Srl per le quali il fatturato non supera i 2 milioni di euro.

logistica

Il maggior comparto è costituito dal Trasporto terrestre di merci, che rappresenta il 56,4% delle società di tutto il settore (quasi 11 mila società), impiega il 55,7% degli addetti e realizza il 52,3% dei ricavi, da cui un fatturato per addetto pari a 166 mila euro. Il Magazzinaggio e le attività di supporto ai trasporti è Il secondo comparto più significativo, che è composto da quasi 6.500 imprese e rappresenta il 34% delle società del settore, il 30,2% degli addetti e il 38,6% dei ricavi. Con un fatturato per addetto di 226 mila euro è il comparto più significativo del settore.

Per quanto riguarda la ripartizione territoriale, le performance migliori si registrano nel Nord-ovest (+7,9%), rispetto al Nord-est, in cui invece si registra la crescita più bassa del fatturato (+5,3%). Dal confronto con il 2018, risulta che nel Sud si registra un incremento del fatturato del 7,1%, comunque più basso se confrontato con l’anno precedente (+8,2%), mentre al Centro si registra un incremento del 5,5% rispetto al +6,4% dell’anno prima.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore