Insider

Lotta ad assenteismo e assunzioni PA, ddl Bongiorno alla Camera

Pa

Sistemi biometrici contro “furbetti”. Al via anche Piano concretezza. Tutti i dettagli del Ddl Bongiorno sulla Pa all’esame della Camera

Installazione di sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza degli accessi per combattere l’assenteismo nella pubblica amministrazione, approvazione e implementazione del “Piano per la concretezza” e via libera anche all’assunzione di giovani con competenze utili a modernizzare gli organismo dello Stato. Sono gli obiettivi del ddl Bongiorno-Salvini sulla PA, arrivato all’esame delle commissioni riunite Affari costituzionali e Lavoro della Camera, dopo il primo via libera del Senato.

IL NUCLEO DELLA CONCRETEZZA

Il disegno di legge come prima cosa istituisce il cosiddetto “Nucleo della Concretezza” presso il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri e prevede l’approvazione di un Piano triennale delle azioni concrete per l’efficienza delle pubbliche amministrazioni, che deve contenere “le azioni dirette a garantire la corretta applicazione delle disposizioni in materia di organizzazione e funzionamento delle pubbliche amministrazioni e la conformità dell’attività amministrativa ai princìpi di imparzialità e buon andamento; le azioni dirette a implementare l’efficienza delle pubbliche amministrazioni, con indicazione dei tempi per la realizzazione delle azioni correttive; l’indicazione delle modalità di svolgimento delle attività del Nucleo della Concretezza nei confronti delle regioni, degli enti strumentali regionali, degli enti del Servizio sanitario regionale e degli enti locali”.

Sarà lo stesso Nucleo, con una squadra di 106 dipendenti, a sorvegliare sull’implementazione del piano, anche con “sopralluoghi e visite finalizzati a rilevare lo stato di attuazione delle disposizioni”. In caso di inosservanze nell’attuazione, avverrà l’iscrizione della pubblica amministrazione inadempiente in un elenco pubblicato nel sito del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri.

LOTTA ALL’ASSENTEISMO

Per combattere l’assenteismo, saranno introdotti “sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza degli accessi, in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso, nel rispetto dei princìpi di proporzionalità, non eccedenza e gradualità”. I dirigenti “adeguano la propria prestazione lavorativa nella sede di lavoro alle esigenze dell’organizzazione e dell’incarico dirigenziale svolto, nonché a quelle connesse con la corretta gestione e il necessario coordinamento delle risorse umane” ma anche per loro si applicano gli stessi sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza. Per il personale della scuola, invece, le nuove disposizioni sono rinviate a un successivo decreto.

AL VIA ASSUNZIONI

Il ddl prevede inoltre l’avvio di un programma di assunzioni di personale a tempo indeterminato, per “una spesa pari al 100 per cento di quella relativa al personale di ruolo cessato nell’anno precedente”. Le assunzioni dovranno essere fatte per “assicurare l’effettivo ricambio generazionale e la migliore organizzazione del lavoro” con una priorità per profili con competenze in materia di digitalizzazione; razionalizzazione e semplificazione dei processi e dei procedimenti amministrativi; qualità dei servizi pubblici; gestione dei fondi strutturali e della capacità di investimento; contrattualistica pubblica; controllo di gestione e attività ispettiva.

 

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL DDL BONGIORNO

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati