skip to Main Content

Partecipate romane, prima tornata di nomine: a Zatema Silvi, Donati a mobilità

Atac Partecipate Romane

Mentre si aspetta di riempire la casellina di ATAC, altre due partecipate romane vengono assegnate

A voler paragonare l’infornata di nomine nelle partecipate romane all’ormai venturo cenone di Natale, la portata principale è senza dubbio ATAC, ma difficilmente, proprio come i bus rossi, arriverà in tempo. In realtà il nome sarebbe stato trovato: per risanare la società dei trasporti pubblici capitolini, messa a dura prova dalla voragine di bilancio e pure dalla cattiva pubblicità degli ultimi anni (le foto degli autobus in fiamme hanno fatto il giro del mondo), dovrebbe arrivare da Milano Alberto Zorzan, attuale direttore operativo della omologa meneghina, l’ATM. Sembra che il suo nome sia stato fatto al neosindaco Roberto Gualtieri dal collega di Milano, Beppe Sala. Prima, però, occorrerà risolvere la questione con Franco Giampaoletti, dg scelto dall’ex prima cittadina Virginia Raggi con il quale si sta cercando un accordo per un’uscita concordata.

CHI È ALBERTO ZORZAN, IN POLE PER L’ATAC

CURRICULUM VITAE
Cognome: ZORZAN
Nome: ALBERTO
Nascita: Milano, 14 dicembre 1957
Nazionalità: Italiana
Stato Civile: Sposato, 2 figli
Istruzione / Abilitazioni Professionali:
1983: Laurea Ingegneria Civile Trasporti (Politecnico Milano)
1983: Abilitazione Esame di Stato per professione Ingegnere (Politecnico Milano)
1995: Master Sicurezza sul Lavoro (Università Tor Vergata Roma)
2011: Idoneità Professionale Internazionale Trasporto su Strada Viaggiatori (Ministero Infrastrutture e
Trasporti)
Associazioni Professionali:
Albo Professionale Ingegneri Provincia Milano pos. A23400, sez A,B,C
UITP (International Association of Public Transport) – member Light Rail Committee
UNIFER – (Ente di Unificazione settore ferro-tranviario – Membro del Consiglio Direttivo dal 2015
Rivista Trasporti e Territorio – componente Comitato Scientifico
Maestro Del Lavoro 2011 (Onorificenza Presidente Repubblica Italiana)
Incarichi di amministrazione societaria
ATM Servizi SpA – Milano – Presidente del CdA dal 2014
International Metro Service Srl – Milano – Membro CdA dal 2009 al 2012, Presidente del CdA dal 2014
Metro Service A/S – Copenaghen – Membro CdA dal 2007
Como Mobilità Funicolare e Autobus –Como – Membro CdA dal 2006 al 2009
Metro5 SpA – Milano -Membro CdA e del Comitato Esecutivo dal 2006 al 2015
Metro5 Lilla srl – Milano -Membro del CdA e del Comitato Esecutivo dal 2011 al 2015
SPM4 SCpa – Milano – Membro del CdA dal 2012 al 2015
Posizione Attuale
In Azienda Trasporti Milanesi (ATM SpA) di Milano, Dirigente dal 1995, con posizione attuale che risponde
al Presidente e Direttore Generale: Direttore Centrale Esercizio e Manutenzione
Posizione cui riportano 7171 risorse, 6681 diretti e 490 staff / struttura, di cui 10 dirigenti
Componente del Comitato Esecutivo di Direzione di ATM SpA

Esperienze professionali chiave e formazione:

Manager di estrazione tecnica con specifiche esperienze nel campo delle tecnologie applicate al trasporto pubblico, delle tecniche manutentive dei rotabili e degli impianti fissi di trasporto, con riferimento alle problematiche di reti di trasporto complesse e multimodali (bus, tram, trolleybus, metropolitane). Le esperienze svolte in campo manutentivo, soprattutto dell’ultimo periodo, sono contraddistinte dalla implementazione di processi manutentivi riorganizzati per mezzo di metodologie di semplificazione dei passaggi, di responsabilizzazione per obiettivi e di monitoraggio dei KPI con strumenti ERP (SAP). Inoltre nell’ultimo decennio ha partecipato, con ruolo di responsabile tecnico di progetto di Operation & Maintenance, alla composizione dell’offerta tecnica, alla strutturazione del Piano Economico/Finanziario ed alla stesura degli accordi e dei patti intersocietari per un elevato numero di appalti e join venture nazionali/internazionali. E’ il legale rappresentante delle società del gruppo ATM, titolari dei contratti di gestione TpL in Italia e all’estero.

LE DESIGNAZIONI PER LE ALTRE PARTECIPATE ROMANE

Per quanto riguarda le altre partecipate romane, in Zetema, la società che si occupa della gestione di attività volte a valorizzare i beni artistici e culturali in ambito cittadino e nazionale anche mediante la gestione di musei e biblioteche, la valorizzazione delle aree archeologiche e monumentali, delle fontane artistiche, di sale teatrali e, in generale, esercizio di tutte le attività strumentali alla valorizzazione del patrimonio artistico quali mostre, manifestazioni culturali e di spettacolo, arriva Simone Silvi. Silvi, 44 anni, proviene da Treccani ed è stato capo segreteria di Massimo Bray, attuale direttore generale della Treccani e già ministro della Cultura nel governo di Enrico Letta. Di sé ha scritto: “Pessimista perché così scrivevano autori importanti, ma soprattutto perché cosa c’è da essere ottimisti”. Ha diversificato al massimo le sue occupazioni, dalle cooperative sociali, alla musica popolare, passando per la comunicazione politica, perché non voleva “essere meno precario degli altri”. Con la nascita della sua primogenita ha “preso coscienza che la sua generazione rimarrà invisibile ma lottare per un futuro più giusto per le nuove generazioni è una battaglia che può dare significato alla vita”.

Per Roma servizi per la mobilità la scelta, invece, è ricaduta su Anna Donati, 62 anni, esperta di tutela del territorio, mobilità sostenibile e infrastrutture di trasporto. Nel suo curriculum esperienze come deputata e senatrice, con i Verdi e con l’Ulivo. Ha ricoperto anche incarichi da assessora alla Mobilità a Napoli e a Bologna. Ha pubblicato il libro scritto insieme a Francesco Petracchini dal titolo “Muoversi in Città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova.” Edizioni Ambiente 2015. Dal 2018 è stato presentato ed ha collaborato alla redazione del rapporto MobilitAria giunto alla quarta edizione 2021 su mobilità e qualità dell’aria nelle 14 città metropolitane.

E’ portavoce della nuova Alleanza per la Mobilità Dolce, che mette insieme le principali associazioni e punta alla salvaguardia del patrimonio ferroviario locale, allo sviluppo delle greenways, dei cammini e dei percorsi turistici a tutela del paesaggio e della mobilità dolce, borghi e turismo sostenibile. Nel 2018 è stata nominata nel Consiglio Direttivo del Touring Club Italia, per contribuire ai temi della salvaguardia del patrimonio, del turismo sostenibile e della mobilità dolce. Fa parte dell’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility promosso dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile e Ministero per l’Ambiente, che a novembre 2016 ha presentato il 1° Rapporto. Collabora con Legambiente e il WWF Italia e le principali associazioni. E’ socia della FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore