skip to Main Content

Roma, i papabili della Giunta Gualtieri: chi sale e chi scende

Gualtieri Giunta

Toto nomi e nomine della ventura giunta Gualtieri, che dovrebbe essere ultimata entro questa settimana

Il neo sindaco della capitale, Roberto Gualtieri, si è preso una settimana per completare la Giunta. “I Verdi – scrive Roma Today – reclamano l’assessorato alla transizione ecologica; Demos, con Paolo Ciani, non ha nascosto le proprie mire per il sociale. Sociale che fa gola anche a Sinistra Civica Ecologista che si accontenterebbe però anche di quello alla Casa”.

Leggi anche: Napoli, Manfredi completa la giunta

 All’assessorato all’Ambiente si parla di Sabrina Alfonsi, vera record-woman di consensi e già presidente del I Municipio: secondo i bookmaker, comunque, il suo nome è in lizza anche per quello della Scuola e del Patrimonio. Sport, turismo e grandi eventi dovrebbero andare invece ad Alessandro Onorato. Il Messaggero arriva perfino a ipotizzare l’ex ministra Marianna Madia nel ruolo di vice. Non sarebbe la sola ex ministra in lizza: Giovanna Melandri potrebbe assumere la delega alla Cultura. Nelle ultime ore crescono però le quotazioni di Pino Battaglia, storico collaboratore del ministro Dario Franceschini ma specialmente di Marino Sinibaldi, ex direttore di Rai 3  a lungo alla guida del Teatro di Roma.

Leggi anche: Bologna, ecco la giunta Lepore

Francesca Bria – ipotizza Repubblica – consigliera di amministrazione della Rai ed ex assessora all’Innovazione della Barcellona di Ada Colau, è sempre la prima scelta. Per il Bilancio continua a rimbalzare il nome di Silvia Scozzese, già nella giunta di Ignazio Marino”. Ai Trasporti si fanno i nomi di Giulio Pelonzi, Eugenio Patanè, e Tobia Zevi.

“Per il ruolo di presidente d’aula  – riporta ancora Roma Today – sono in salita le quotazioni di Giovanni Caudo. Il professore di RomaTre difficilmente verrà collocato all’Urbanistica, mentre per i lavori pubblici sono tante le candidature. La collocazione alla guida dell’Aula, ruolo di assoluto prestigio, spegnerebbe anche le candidatura di Maurizio Veloccia e Svetlana Celli, entrambi a questo punto destinati ad altri incarichi”.

Leggi anche: Milano, ecco la giunta di Sala. Gli assessori e le deleghe

Per la Celli si ipotizza infatti la vicepresidenza della Città Metropolitana, mentre per Maurizio Veloccia ci sarebbe in vista l’assessorato ai lavori pubblici. Il solo incarico confermato, al momento, è quello di Albino Ruberti, ex capo di gabinetto della giunta regionale di Nicola Zingaretti arriverà in Campidoglio mantenendo carica. Il segretario sarà invece l’ex consigliere Giulio Bugarini.

Per quanto riguarda le caselle fuori dalla giunta, Gualtieri potrebbe confermare Ugo Angeloni a capo dei vigili, mentre l’ex assessore Maurizio Pucci gestirà il piano di pulizia straordinario voluto con forza dal neo sindaco, mentre per l’ Atac si fa il nome del numero uno di Astral, Antonio Mallamo al posto dell’attuale amministratore Giovanni Mottura.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore