[hfcm id="2"]
skip to Main Content

Amministrative 22 | Chi sale e chi scende a Verona nei sondaggi

Amministrative Verona

Tosi non sfonda, ma Sboarina nemmeno convince. Le divisioni interne al centrodestra rendono la partita delle amministrative di Verona piuttosto incerta fino al fischio finale

Torna il sindaco è lo slogan con cui Flavio Tosi, ex leghista oggi sostenuto da Forza Italia, si presenta alle amministrative 22 di Verona. Ma non sarà facile per lui, che pure ha guidato la città di Romeo e Giulietta per 10 anni, operare il sorpasso su chi gli è succeduto, Federico Sboarina, sostenuto dalla destra (Lega e FdI) ma tollerato – pare – da una piccola parte di concittadini. Questo, almeno, è quanto dicono i sondaggi di BiDiMedia.

Secondo le rilevazioni, difficilmente il 13 giugno Verona si sveglierà con un sindaco già eletto: il ballottaggio, insomma, è dato per certo e non è una ipotesi difficile da credere, visto l’affollamento del roster dei candidati, le spaccature nel centrodestra e il numero delle liste.

BiDiMedia sostiene che l’uscente Sboarina sia in grado di raggiungere il 42% dei consensi.  Niente derby interno al centrodestra, dato che il sindaco in carica dovrebbe sfidare al ballottaggio il candidato del centrosinistra Damiano Tommasi, ben distanziato, capace di coagulare attorno a sé il 35%. Per Tosi, solo il 20% delle preferenze.

Le rilevazioni BiDiMedia ci dicono anche che l’operato di Federico Sboarina è stato apprezzato da una quantità esigua di cittadini: il 36% dei veronesi. Particolare ancora più interessante riguarda il fatto che il 24% degli elettori di centrodestra ha poca o nessuna fiducia in Sboarina. Questo però, sempre secondo le rilevazioni, non dovrebbe impedirgli di arrivare comodamente al ballottaggio, che potrebbe riservare sorprese. Quanto al secondo turno, leggiamo:  “Se i duelli (improbabili) con Tosi in campo vedono sempre prevalere l’avversario di turno, quello tra il sindaco uscente e l’ex-calciatore è assai serrato, con Sboarina avanti solo di 1,4 punti percentuali (50,7% a 49,3%), ben al di sotto del margine di errore. Questo dato è dovuto al disamore degli elettori di Tosi per Sboarina, tanto che nonostante la maggior vicinanza ideologica, preferiscono l’astensione se non il voto a Tommasi”.

Quanto alle liste, Fratelli d’Italia sarebbe primo partito secondo il sondaggio BiDiMedia, pur con percentuali inferiori dovute alle numerose liste civiche. “A contendersi la seconda piazza, PD e Lega, mentre ai piedi del podio troviamo la prima lista civica, quella del candidato di Centrosinistra Tommasi, che otterrebbe un ottimo 11,5%. Lista Sboarina Sindaco al 6%, Verona Domani – Coraggio Italia al 4,5%, Verona al Centro si fermerebbe appena sopra ai 3 punti. La coalizione del Centrodestra per Sboarina si attesta nel complesso su valori molto simili al voto per il candidato sindaco. Centrosinistra al 35%, anche in questo caso valore simile a Tommasi; stesso discorso per la coalizione a sostegno di Tosi al 20%, tra cui spicca la civica del candidato vicina alla doppia cifra”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore