skip to Main Content

Come sarà l’assegno unico nel 2023?

Famiglia, Ministra Roccella

La ministra della famiglia, Eugenia Roccella: “E’ stato un’innovazione positiva. Ha però diversi difetti”. Come penalizzare i nuclei numerosi

Le famiglie con almeno tre figli e un Isee fino a 40 mila euro riceveranno, nel 2023, sostegni mensili per un minimo di 75 euro e un massimo di 262,5 euro. Aumentate, così, le quote rispettivamente da 50 e 175.

Gli incrementi introdotti dal governo Meloni, varranno per tutti per quanto riguarda il primo anno dei figli. Per le famiglie da almeno cinque componenti e con reddito annuale massimo di 40 mila euro, invece, la misura sarà triennale.

COSA CAMBIA RISPETTO AD ORA

Ad oggi, la misura dell’assegno unico prevede sostegni pari a 175 euro mensili per nuclei familiari con figli minorenni o disabili e un Isee massimo di 15 mila euro. L’importo scende progressivamente fino a 50 euro al mese per famiglie con redditi annuali fino a 40 mila euro.

Oltre a quanto specificato, da gennaio il governo pensa a ulteriori correzioni al rialzo in previsioni dell’inflazione sempre più vicina all’8%. Il totale del sostegno dell’esecutivo alle famiglie, intanto, tocca il miliardo e mezzo con l’Iva giù dal 22 al 5% per i prodotti dedicati all’infanzia.

Secondo l’Inps, la misura non ha limiti d’età per i figli con disabilità. “La misura è concessa a prescindere”.

LA MINISTRA DELLA FAMIGLIA, ROCCELLA: C’ERANO DIFETTI IN QUELLO ATTUALE

Intervistata oggi dal Messaggero, la ministra della famiglia Eugenia Roccella ha spiegato che “l’assegno unico è stato un’innovazione positiva. Ha però diversi difetti. Per esempio penalizza proprio le famiglie numerose, e non a caso le domande sono state meno del previsto”. Secondo Roccella, “nella manovra abbiamo dato un primo segnale. La strada è intrapresa e abbiamo già avviato il lavoro per correggere strutturalmente ciò che non va”. Sugli adeguamenti, inoltre, “è automatico e già finanziato, e scatterà il primo marzo di ogni anno. E ogni anno l’erogazione dell’assegno sarà rinnovata senza bisogno di fare alcunché”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore