Italia

Cosa faranno in Tunisia Conte, Salvini e Di Maio

Il presidente del Consiglio è accompagnato da Di Maio e Salvini. Previsti incontri istituzionali e firma di accordi. A latere missione imprenditoriale organizzata da Confindustria, Agenzia Ice e Abi

Al via oggi il primo vertice intergovernativo Italia-Tunisia. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, accompagnato dai suoi due vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini e dal ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, avrà diversi incontri e parteciperà anche al Forum economico fra i due Paesi. Sarà un momento importante, oltre che per le riunioni politiche, anche per siglare accordi e per rafforzare l’intesa economica: la Tunisia è il secondo partner commerciale dell’Italia nell’area del Mediterraneo dopo la Turchia.

I TEMI SUL TAVOLO

La Tunisia è anche un partner cruciale dell’Italia nella questione migratoria e nella lotta al traffico di esseri umani e sicuramente saranno argomenti di cui Conte discuterà nei suoi colloqui privati. Altri temi di scottante attualità che saranno oggetto di attenzione sono la stabilizzazione della Libia e la lotta al terrorismo jihadista.

GLI APPUNTAMENTI DI CONTE

Fitto calendario di appuntamenti per il presidente del Consiglio che vedrà oggi il presidente della Repubblica, Beji Caid Essebsi, nel Palazzo presidenziale a Cartagine, e a seguire, nella capitale, il primo ministro Youssef Chahed. Poi Conte seguirà la sessione plenaria del vertice intergovernativo italo-tunisino insieme ai ministri presenti e firmerà una serie di accordi. Nel pomeriggio invece visiterà l’ex Presbiterio di Santa Croce, nella Medina di Tunisi, dove incontrerà una rappresentanza femminile di esponenti politici, imprenditoriali e della società civile, e poi chiuderà il Forum economico tra i due Paesi nella sede di Utica, la Confindustria tunisina.

LA MISSIONE IMPRENDITORIALE

Altro importante elemento del vertice intergovernativo tra Italia e Tunisia la missione imprenditoriale nel Paese africano organizzata da Confindustria, Agenzia Ice, Abi e da altri partner della Cabina di regia per l’Internazionalizzazione in collaborazione con Palazzo Chigi, Farnesina e ministero dello Sviluppo economico. La missione sarà guidata da Di Maio e vi parteciperanno, fra gli altri, il presidente dell’Agenzia Ice Carlo Ferro, il vicepresidente di Confindustria per l’Internazionalizzazione Licia Mattioli, il presidente del Comitato tecnico dell’Abi per l’internazionalizzazione Guido Rosa. Come si diceva, la Tunisia è il secondo partner commerciale dell’Italia nell’area mediterranea con un export di quasi 3 miliardi e mezzo nel 2018 in aumento dell’8,7% rispetto al 2017. Spazio dunque ad approfondire le opportunità di business in settori come agricoltura, infrastrutture e costruzioni, energie rinnovabili. Al seguito di Di Maio ci saranno 48 aziende, 5 associazioni imprenditoriali, 4 banche e 114 delegati imprenditoriali e istituzionali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore