Italia

Edufin 2019: al via il mese dell’Educazione Finanziaria

Edufin

Dal 1° al 31 Ottobre 2019 in tutta Italia il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria ha promosso Edufin, la seconda edizione del “Mese dell’Educazione Finanziaria” (#OttobreEdufin2019) per offrire a tutti i cittadini occasioni gratuite e di qualità, senza fini commerciali, per accrescere le conoscenze di base sulla gestione e programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari.

LA MANCANZA DI ALFABETIZZAZIONE FINANZIARIA

Le recenti crisi hanno rivelato che il settore finanziario è molto complesso e che servono delle particolari abilità per muoversi al suo interno. Numerosi sondaggi condotti dopo la crisi hanno mostrato che il livello di alfabetizzazione finanziaria tra i cittadini è generalmente molto basso, anche tra i più toccati dalla crisi finanziaria. Questa ignoranza nel campo della finanza non è sorprendente considerando la complessità dei mercati e prodotti finanziari moderni.

La crisi finanziaria ha spinto i cittadini a diventare più coinvolti nella regolamentazione finanziaria: comprendendo di più come funziona il sistema, possono esercitare un’influenza e aiutare a cambiarlo.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

L’analfabetismo finanziario è un problema serio anche negli Stati più sviluppati. Temi quali: risparmio, economia, risparmio nazionale, risparmio finanziario, cultura economica, educazione finanziaria, sono ignorati. Fra i Paesi avanzati, l’Italia è fra quelli più bisognosi di cultura finanziaria. Secondo una ricerca di Standard & Poor’s datata 2015, il 63% degli italiani non è in possesso delle più basilari nozioni in materia.

LE INIZIATIVE

Il calendario delle iniziative (500 appuntamenti in Italia) è stato presentato a Milano da Annamaria Lusardi, economista, docente alla Columbia University che dirige il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (Edufin), costituito dal Mef, con i ministeri dell’Istruzione e Sviluppo economico e di cui fanno parte Bankitalia, Consob, Ivass, Covip, Ocf ed Adusbef.

Sono previsti momenti di riflessione, gioco, confronto e spettacolo sulla gestione del risparmio, ma anche sui temi assicurativi e previdenziali, molti aperti alla cittadinanza.

CHI HA ADERITO

Ad aderire all’iniziativa tantissime associazioni, istituzioni, imprese, università, scuole, fondazioni, pubbliche amministrazioni, fondi pensioni, associazioni di consumatori, casse previdenziali e realtà del mondo assicurativo che hanno presentato progetti coerenti con le linee guida definite dal Comitato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore