Italia

Eni, al via nuovo assetto organizzativo della società

Eni

La nuova organizzazione di Eni con le due direzioni generali, Natural Resources ed Energy Evolution, supporterà l’obiettivo per la transizione energetica

Al fine di supportare il raggiungimento degli obiettivi aziendali con decorrenza 1 luglio 2020 viene definito il nuovo assetto organizzativo della società.

Dall’ad Claudio Descalzi dipendono le seguenti unità:

NATURAL RESOURCES (DG NR)

Il direttore generale è Alessandro Puliti con responsabilità tra le quali partecipare alla definizione delle strategie di Eni con riferimento alle attività esplorative e dei business upstream e gas & LNG midstream, in coerenza con gli obiettivi di lungo termine di riduzione dell’impronta carbonica e di sostenibilità.

Al Direttore Generale Natural Resources riferisce la società Eni Rewind. Luca Bertelli e Cristian Signoretto sono nominati Deputy del Direttore Generale Natural Resources e lo coadiuvano su attività specifiche di volta in volta affidate.

ENERGY EVOLUTION (DG EE)

Il direttore generale è Massimo Mondazzi. Tra le sue responsabilità c’è partecipare alla definizione delle strategie di Eni con riferimento all’intera filiera dei business green, bio e blue (cd “nuovi prodotti”) e della filiera energetica middownstream dei prodotti fossili, con l’esclusione del business wholesale gas, in coerenza con gli obiettivi di lungo termine stabiliti.

Al Direttore Generale Energy Evolution riferiscono le società Eni gas e luce e Versalis. Giuseppe Ricci è nominato Deputy del Direttore Generale Energy Evolution e lo coadiuva su attività specifiche di volta in volta affidate.

TECHNOLOGY, R&D & DIGITAL (TECH)

Il direttore è Francesca Zarri. Dovrà sovrintendere, in coerenza con gli obiettivi di lungo termine stabiliti e in collegamento con le Direzioni Generali, al processo di definizione della strategia di innovazione (R&D, digitale e di information technology); assicurare a tal fine le attività di analisi dello scenario tecnologico e lo sviluppo di canali di open innovation. Al Director Technology, R&D & Digital riferisce la società Eniprogetti.

CHIEF FINANCIAL OFFICER (CFO)

Fino al 31 luglio è Massimo Mondazzi a cui subentrerà dal 1° agosto 2020 Francesco Gattei. Tra le sue responsabilità: sovrintendere all’elaborazione degli scenari e delle opzioni di medio-lungo termine e al processo di definizione e monitoraggio del piano di medio-lungo termine.

HUMAN CAPITAL & PROCUREMENT COORDINATION (HC&P)

Il direttore è Claudio Granata. Tra le sue responsabilità: sovrintendere allo sviluppo del sistema organizzativo, normativo e dei poteri di Eni, assicurandone l’evoluzione in coerenza con le strategie aziendali.

Al Director Human Capital & Procurement Coordination riferiscono le società Eniservizi e Agenzia Giornalistica Italia.

PUBLIC AFFAIRS (PUAF)

Direttore è Lapo Pistelli. Tra le sue responsabilità: sovrintendere alla gestione e allo sviluppo delle relazioni con le istituzioni e gli organismi nazionali e internazionali funzionali al raggiungimento degli obiettivi aziendali rappresentando, in collaborazione con le Direzioni Generali e con le altre funzioni competenti, gli interessi di Eni nonché segnalando alle Direzioni Generali eventuali opportunità di sviluppo integrato, in particolare nei nuovi paesi.

AFFARI LEGALI E NEGOZIATI COMMERCIALI (LENEC)

Il direttore è Stefano Speroni. Tra le sue responsabilità: sovrintendere alla definizione del modello di governance, metodologie e strumenti per le attività legali e per i negoziati commerciali.

AFFARI SOCIETARI E GOVERNANCE (ASOG)

Il direttore è Roberto Ulissi. Tra le sue responsabilità: sovrintendere alla definizione del sistema e delle regole di corporate governance di Eni SpA e delle società controllate, incluse le norme statutarie e le regole relative all’attività di direzione e coordinamento.

COMPLIANCE INTEGRATA (COMP)

Il direttore è Luca Franceschini. Tra le sue responsabilità: sovrintendere allo sviluppo del modello di compliance integrata volto a rafforzare l’efficacia dell’azione di compliance in Eni attraverso l’adozione di un approccio riskbased funzionale all’ottimizzazione dei controlli e alla valorizzazione delle sinergie operative nei processi e controlli presenti nei diversi modelli, nonché lo sviluppo e la diffusione di una cultura aziendale fondata sui valori etici e di integrità.

RISK MANAGEMENT INTEGRATO (RMI)

Il direttore è Jadran Trevisan. Tra le sue responsabilità: sovrintendere alla definizione delle metodologie e degli strumenti funzionali al processo di risk management integrato e all’attività di risk industrial management per l’identificazione, valutazione e monitoraggio dei principali rischi di Eni e per i relativi piani di trattamento; assicurare le relative attività di risk assessment integrato e di monitoraggio.

COMMUNICATION & REPUTATION MANAGEMENT (COREP)

Il direttore è Marco Bardazzi. Tra le sue responsabilità: sovrintendere, in coerenza con le strategie in materia di comunicazione esterna definite con il Vertice aziendale, allo sviluppo di modalità innovative per la comunicazione esterna di Eni e per la rilevazione delle relative performance.

MEDIA RELATIONS (MED)

Il direttore è Erika Mandraffino. Ella dovrà sovrintendere, in coerenza con le strategie in materia di comunicazione esterna definite con il Vertice aziendale, al mantenimento e allo sviluppo dei rapporti con gli organi di informazione (locali, nazionali e internazionali), sia tradizionali che web.

Inoltre, con decorrenza 1° luglio 2020 la Direzione Internal Audit viene ridenominata come di seguito indicato:

INTERNAL AUDIT (INAU)

Il direttore è Marco Petracchini. Responsabilità e assetto organizzativo restano invariati rispetto a quanto precedentemente definito.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore