skip to Main Content

I giornali di oggi, mercoledì 25 gennaio

Carri Armati

L’invio dei carri armati Leopard 2 in Ucraina, le parole di Mattarella sull’indipendenza dei magistrati, le “purghe” di Zelensky, sono solo alcuni dei temi sulle prime pagine di oggi. La rassegna

CORRIERE DELLA SERA

“Giustizia, richiamo del Colle” apre il maggiore quotidiano italiano. “Mattarella al Csm: episodi gravi, ma l’indipendenza è pilastro della democrazia” è il sottotitolo.

Nel taglio alto spazio ai carri armati Leopard (“Gli Stati Uniti approvano l’invio dei tank. E Berlino manderà i Leopard in Ucraina”).

Nella stessa sezione si parla della proposta del Consigliere per la sicurezza americana, Jake Sullivan, di trasformare il G7 in una vera istituzione e organizzazione internazionale. “Così il G7 del futuro potrà affiancare la Nato”, titola Giuseppe Sarcina.

In spalla spicca l’intervista a Silvio Berlusconi. “«Stiamo con Nordio, riforma necesssaria»”.

LA REPUBBLICA

“Escalation” apre il quotidiano Gedi. A centro pagina spicca la foto di un carro armato Leopard 2, modello che verrà inviato in Ucraina.

“Intesa Washington-Berlino, i Leopard 2 tedeschi e gli Abrams MI americani saranno presto inviati in Ucraina”, si legge nel sottotitolo.

“Il capo dell’esercito russo: neutralizzeremo le minacce Nato” è il secondo titolo nel taglio alto.

Guerra e carri armati Leopard 2 protagonisti anche nel taglio basso (“Il patto dei panzer”).

“L’ora più buia dell’orologio atomico” è il commento di Gabriele Romagnoli.

Nella stessa seziona torna il tema dello sciopero dei distributori di carburanti (“Sciopero benzinai per 48 ore fallita l’ultima mediazione”).

In spalla spazio al tema giustizia, con le parole del Presidente della Repubblica (“Il monito di Matterella: Un pilastro l’indipendenza dei giudici”).

LA STAMPA

Il quotidiano torinese dedica l’apertura all’invio di carri armati Leopard in Ucraina. “Usa e Germania, tank a Kiev. Tajani: Subito armi e aiuti” è il titolo.

“Purghe ucraine” è il titolo che accompagna una fotografia di Zelensky con le sue truppe.

Nel taglio medio, le proteste di balneari e benzinai (“Benzinai e balneari, il governo in tilt”).

Spazio alla giustizia in fondo, “Scontro sulla giustizia. Mattarella al Csm: Giudici indipendenti pilastro democratico”.

Nella stessa sezione, spicca l’analisi di Donatella Stasio (“Le false riforme del fine pena mai”).

IL SOLE 24 ORE

“Comuni, investimenti verso il record ma al Sud sono mille gli enti in deficit”, apre il quotidiano di Confindustria.

Il secondo titolo rimanda alla notizia che il Dipartimento di Giustizia americano ha fatto causa a Google “per monopolio illegale sul mercato in tema di pubblicità” (“Google sotto accusa negli Usa: un monopolio nella pubblicità”).

Nel taglio basso, “Panetta (Bce) gela i falchi: «No a rialzi automatici dei tassi d’interesse»”.

Nel taglio medio, la fotografia di Zelensky accompagna la notizia della corruzione tra le fila dei fedelissimi del presidente. “Corruzione in Ucraina, dimissionni a catena. Tank Usa e tedeschi a Kiev” è il titolo.

Tanti i temi in spalla, dalle richieste dei balneari (“Caso balneari, il Governo prende tempo sulle gare”) alla mobilità (“Moto e scooter valgono l’8% del mercato”).

IL FOGLIO

“Gli ex di Articolo 1 rientrano nel Pd e subito votano in dissenso dal Pd sull’Ucraina: questo sì che è un partito democratico” apre il quotidiano diretto da Claudio Cerasa.

“I falsi amici di Mattarella” è il secondo titolo in evidenza, che anticipa il commento sulle parole del Presidente della Repubblica a difesa dell’indipendenza della magistratura.

“Biden toglie Scholz dagli impicci e libera i Leopard (e gli Abrams)”, si legge nel fondo.

In spalla spazio alla politica. “Sfida politica al Csm” è il titolo. “La Lega tenta con Pinelli di strappare la vicepresidenza a FdI. Oggi l’elezione al plenum”, si legge nel sottotitolo.

Nel taglio medio spicca la notizia che Mario Draghi ha partecipato al  World Economic Forum di Davos (“Toh, Draghi a Davos”).

DOMANI

“FdI vuole trasformare in legge gli attacchi di Meloni alla Stampa” apre il quotidiano diretto da Stefano Feltri. “Il partito della premier ha presentato un disegno di legge che gonfia a dismisura le multe per i giornalisti ma nega qualsiasi tutela per le querele temerarie usate dai potenti (come lei) per imbavagliare l’informazione”, scrive Giulia Merlo.

Ancora Politica nel fondo. “Dopo Draghi l’Europa è uscita dall’orizzonte della politica” titola Gianfranco Pasquino, accademico dei Lincei. “La campana suona per il Pd”, scrive Pasquino.

Nei “Fatti” spazio alla notizia dell’invio dei carri armati Leopard 2 all’Ucraina. “Zelensky fa pulizia dei corrotti, la Germania invia i carri Leopard”, titola Davide Maria De Luca.

“Lega e FdI vincono perché usano gli strumenti della sinistra”, è l’Analisi a firma del direttore.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore