skip to Main Content

L’inchiesta sui manganelli, sfida a 4 in Sardegna. Le prime pagine

Superbonus

Le altre notizie della giornata: proteste contro i manganelli, proposta bipartisan per premierato, Zelensky avverte sui filo Putin, le elezioni Usa, asili nido gratis con aiuti locali, tregua in Medio Oriente più vicina. La rassegna stampa

CORRIERE DELLA SERA

“Cariche a Pisa, scatta l’inchiesta” titola in apertura il maggiore quotidiano nazionale.

Nel taglio alto spazio al Data Room, protagonisti i medici (“Medici, dove mancano”).

“Proposta bipartisan per il premierato” si legge nella stessa sezione.

Nel fondo spazio alle manganellate agli studenti (“Dissipare le ombre”).

“Voto in Sardegna. Tiene l’affluenza per la sfida a 4” si legge in spalla.

Subito sotto troviamo invece le parole di Zelensky (“Zelensky: I filo Putin sono troppi in Italia”).

LA REPUBBLICA

“In piazza contro i manganelli” titola in apertura il quotidiano Gedi.

Nel taglio alto troviamo invece le elezioni in Sardegna (“La Sardegna ha votatoç: affluenza stabile, ma Todde può sperare”).

Tema che torna nel fondo, intitolato “Se la polizia si toglie i guanti”.

“L’Europa più unita vale tremila miliardi da investire” si legge nel taglio basso.

In spalla spazio invece alle elezioni negli Usa (“La destra Usa e il sogno proibito di un hub in Italia”).

“In Transnistria prove di adesione alla Russia” si legge subito sotto.

LA STAMPA

“Manganelli, governo con Piantedosi” titola in apertura il quotidiano torinese.

Tema che torna nel fondo (“Minority report a Pisa le botte erano previste”).

“Il premierato avrebbe silenziato il Quirinale” si legge subito sotto.

Nel taglio alto si parla delle elezioni in Sardegna (“La premier e la posta in gioco in Sardegna”).

“I dimenticati di Cutro” si legge a centro pagina.

“Zelensky accusa: Giorgia è con noi ma in Italia ci sono troppi pro-Putin” si legge in spalla.

Subito sotto si parla di geopolitica (“L’Occidente in cerca del suo Nomos”).

IL SOLE 24 ORE

“Sanzioni e reati, mano tesa del Fisco a chi paga in ritardo” titola in apertura il quotidiano di Confindustria.

Nel fondo si parla di asili nido (“Asili nido gratis solo con gli aiuti locali”).

“Il Pnrr scende a 150mila nuovi posti. Arriva un altro bando da 700 milioni” si legge subito sotto.

“Aree rurali, ecco gli strumenti per la caccia ai finanziamenti Ue” si legge a centro pagina.

Tanti i temi in spalla, dallo smart working (“Smart working, in archivio il regime speciale: spazio agli accordi”) all’università (“Un’assunzione su quattro resta sulla carta”) e il real estate (“Milano, offerta e qualità scarse per le case di pregio”).

IL FOGLIO

“Voci dalla linea d’ombra” titola in apertura il quotidiano diretto da Claudio Cerasa.

Nel fondo spazio alle mosse dell’opposizione (“O di qua o di là. Uniti o divisi. L’opposizione presto dovrà scegliere”).

“Evviva i Verdini e anche i Soprano. E vi spiego perché”, si legge subito sotto.

Nel taglio basso si parla invece del discorso della sinistra (“Il discorso della sinistra è in crisi. Ne serve uno nuovo”).

DOMANI

“Manganelli, è scontro istituzionamle. Meloni all’assalto di Mattarella” titola in apertura il quotidiano diretto da Emiliano Fittipaldi.

Nel taglio basso si parla della strage di Cutro (“Mio figlio è morto, e l’Italia ci ha tradito”).

“La breve strada che porta dalla Sardegna a Bruxelles” si legge nel fondo.

Subito sotto si parla della lotta all’inflazione (“Inflazione e tassi. Tutti gli errori della Bce“).

“Accordo sulla tregua forse più vicino. Ma Bibi non indietreggia su Rafah” titola Holgado nei “Fatti”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top