skip to Main Content

Le reazioni alle critiche di Francia e Spagna: le prime pagine

Informazione

Le critiche all’Italia di Francia e Spagna, le tende degli studenti, i ritardi del Pnrr, le discussioni sul presidenzialismo. La rassegna stampa

CORRIERE DELLA SERA

“Nuovi attacchi all’Italia” apre il maggiore quotidiano nazionale.

Nel fondo spazio alle scelte sul Pnrr. “Il difficile equilibrio tra poteri” titola Francesca Giovazzi.

Nel taglio alto spicca l’intervista al sottosegretario Fazzolari a proposito della riforma sul presidenzialismo (“Il Ruolo del Quirinale non sarà depotenziato”).

Nella stessa sezione risalta il racconto del match tra Meloni e Schlein (“L’eterna sfida che ritorna sull’uomo o donna forte”).

In spalla spazio al tema sicurezza (“Più poliziotti ma a Milano non è allarme”).

Subito sotto troviamo l’intervista alla ministra Bernini (“Caro affitti, sì ai privati. E con i Comuni io dialogo”).

LA REPUBBLICA

“Tende, il Governo si spacca”, titola in apertura il quotidiano Gedi.

“Pnrr, a rischio i fondi per 50 mila posti letto agli studenti”, è il  secondo titolo in evidenza.

“Il caro affitti è di destra o di sinistra? Al solito si manifesta, nel dibattito politico italiano, un tratto surreale” scrive Di Paolo nel taglio alto (“L’irruzione della realtà”).

Nel fondo spiccano le critiche della vicepremier spagnola al decreto lavoro (“Migranti, Parigi rilancia. Meloni disumana. E scoppia il caso Tav”).

A centro pagina troviamo l’intervista al presidente della Conferenza Episcopale Italiana (“Il cardinale Zuppi: anche io mi sono innamorato”).

In spalla risalta invece la guerra in Ucraina (“Via ai raid ucraini. È la prima fase della controffensiva”).

“È finito il Covid ma un virus-killer può tornare” titola David Quammen subito sotto.

LA STAMPA

“Premier eletto, il Colle non si tocca” apre il quotidiano torinese.

“Le accuse di Francia e Spagna sui migranti: gestione indecente. Il governo: fanno politica interna” è il secondo titolo in evidenza.

Nel fondo spicca il tema del presidenzialismo. “Dopo una giornata di consultazioni, sui nostri entusiasmi di fronte all’audacia del percorso disegnato dalla premier, è calata una certa delusione”, scrive Lucia Annunziata (“Meloni, le riforme e la forza debole”).

Subito sotto troviamo il sondaggio di Alessandra Ghisleri sul presidenzialismo (“L’Italia non sceglie il presidenzialismo”).

A centro pagina spiccano invece le proteste degli studenti contro il caro affitti (“Sulla pelle dei ragazzi”).

Accanto spicca il tema dello spaccio tra i ragazzi (“La paranza di Torino”).

“Intelligenza artificiale e paura del futuro. Il problema è se noi sappiamo meno di lei”, titola Concita De Gregorio in spalla.

IL SOLE 24 ORE

“Un piano per 30 mila medici in più”, titola in apertura il quotidiano di Confindustria.

Nel fondo spicca il tema del Pnrr (“Pnrr: già impegnato il 61% dei fondi. Nord al top 44,9%”).

Subito sotto spicca l’assemblea Enel (“Il Mef vince la partita Enel. Eletti Cattaneo e Scaroni”).

“Produzione industriale, terzo calo (-0,6%) ma per l’auto +12,4% e nel turismo è boom” si legge a centro pagina.

Tante le notizie in spalla, dall’incontro a Praga sui migranti (“Migranti, linea comune tra Italia e Repubblica Ceca. Ancora attacchi da Francia e Spagna”) al piano industriale (“Fincantieri, fatturato 2027 in crescita a 10 miliardi”), passando per l’imprenditoria femminile (“Un’azienda su sei controllata da donne”) e l’energia (“Le catene di fornitura rallentano l’eolico”).

IL FOGLIO

“A ciascuno la sua destra I pasticci della Francia macroniana non sono un buon motivo per rubarci la petulanza. arte italiana. Imparare” apre il quotidiano diretto da Claudio Cerasa.

“Il premierato di Giorgia e Sergio” è il titolo in evidenza a centro pagina.

“Forza lavoro russa”, si legge nel fondo. “Putin ha chiesto di aumentare la produzione di armi, ma Mosca ha un piano per farlo”, si legge nel sottotitolo.

Subito sotto spicca il tema della Via della Seta (“La fine del mito cinese”).

“Fraccaro e bonus Tremonti”, si legge nel fondo.

DOMANI

“Francia e Spagna contro Meloni. L’Italia sempre più isolata in Ue” titola in apertura il quotidiano diretto da Emiliano Fittipaldi.

A centro pagina spicca il tema del caro affitti (“In tenda contro gli affitti alti. Per Valditara è colpa del sindaco”).

“La mancata nomina del nuovo comandante della Guardia di Finanza da parte del governo è una cartina tornasole”, scrive il direttore nel fondo (“Meloni vuole più poteri ma è incapace di fare scelte”).

“Le riforme rischiano di indebolire Mattarella, ma il Colle resterà in silenzio”, scrive Preziosi nei “Fatti”.

“Chi deride Benedetta Rosi non sa che la spesa sostenibile da ricchi” titola Ciconte nell'”Analisi”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top