skip to Main Content

Meloni attacca l’UE, al via il Consiglio Europeo: le prime pagine

Rassegna Stampa Giornali

Meloni attacca l’Ue su Mes e Bce, al via il Consiglio Europeo, slitta la terza rata del Pnrr, il governo vota contro Visibilia di Santanchè. La rassegna stampa

CORRIERE DELLA SERA

“Meloni attacca su Mes e Bce” titola in apertura il maggiore quotidiano nazionale.

Nel fondo spazio al Consiglio Europeo (“Le priorità incerte”).

“Voti da FI a FdI per il 30% degli italiani” si legge nel taglio alto.

In spalla spazio alla guerra in Ucraina (“Missili sulla pizzeria. Yulia e Anna, gemelle tra le undici vittime”).

Subito sotto spicca il caso Svezia (“Svezia, Corano al rogo. La Turchia: vilipendio”).

LA REPUBBLICA

“Meloni processa l’Ue” apre il quotidiano Gedi.

“La missione europeista di Panetta nell’Italia che attacca la Bce” è il titolo in evidenza nel taglio alto.

Nella stessa sezione spicca il caso Santanchè (“L’autogol della destra: vota contro la società di Santanchè” e “La ministra in trincea e il nervosismo della presidente”).

Nel fondo spazio al Consiglio Europeo (“Il Paese inadempiente”).

Subito sotto troviamo il tema dell’aumento dei tassi d’interesse (“Il bazooka a salve di Palazzo Chigi”).

In spalla risalta la guerra in Ucraina (“Così Lukashenko aiuta Putin per salvare sè stesso” e “Una guerra d’attrito nel regime”).

LA STAMPA

“Mes e tassi, Meloni accusa la Bce irritata con l’Italia” apre il quotidiano torinese.

“Treni in til per i cantieri d’estate” si legge nel taglio alto.

Nel fondo spicca la politica (“Maggioranza nel caos, sanzioni per Santanchè. Il Pd: l’hanno scaricata”).

Subito sotto troviamo il ritratto di Daniela Santanchè (“Vivere da Pitonessa tra ville, Twiga e spot”).

Nella stessa sezione spicca l’intervista al Presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini (“Bonaccini: Figliuolo una scelta di partito”).

“Meglio un freno al Pil che anni di inflazione”, titola Veronica De Romanis a centro pagina.

IL SOLE 24 ORE

“Sanatorie fiscali, il grande flop”, apre il quotidiano di Confindustria.

A centro pagina spicca il Pnrr (“Pnrr, solo a settembre l’incasso terza rata”).

“Meloni sfida la Ue su tassi e Mes: Prima l’Italia” si legge a centro pagina.

Nel taglio basso spicca l’intervista a Nicola Maione, presidente di Banca Monte dei Paschi (“MPS torna protagonista, pivot di aggregazioni”).

Tanti i temi in spalla, dalla guerra in Ucraina (“Strage di civili a Kramatorsk, Zuppi a Mosca. Metsola apre a Kiev nell’Ue”) al tennis (“Dalle cascine del Cremonese i cami da tennis dei campioni”), passando per l’agenzia delle entrate (“Flat tax incrementale e partite Iva, ecco le regole”), il welfare (“Start up, impatto e modelli sostenibili”).

IL FOGLIO

“I tassisti e Don Abbondio” titola in apertura il quotidiano diretto da Claudio Cerasa.

“Fratelli di Draghi o d’Italia? Dalle nomine all’immigrazione. I bagni di realtà di Meloni sono uno spasso. E una buona notizia per il futuro”, si legge nel taglio alto.

Nel fondo spicca il discorso di Meloni alla Camera (“Meloni di cappa e spada contro Gentiloni e Bce in modalità europee”).

“Il Mes in bilico, i bisticci con la Commissione e quel nome per la Bce” si legge subito sotto, nel pezzo intitolato “Un pacco per Meloni”.

Subito sotto troviamo le parole del nuovo Governatore di Bankitalia (“Il termometro Panetta“).

Nel taglio medio spazio alla guerra in Ucraina (“Guardare negli occhi il macellaio”).

DOMANI

“Meloni attacca la Ue e Lagarde. Sul Mes si decide di non decidere” apre il quotidiano diretto da Emiliano Fittipaldi.

“Ecco Panetta, il Ciampi di Meloni. La destra ha la sua carta di riserva”, si legge nel taglio basso.

Nel fondo spazio alla strategia del Pd (“Per superare la crisi di nervi il Pd non segua vecchi schemi”).

“Putin snobba Zuppi. Il Vaticano deve accontentarsi di Kirill”, titola Peloso nei “Fatti”.

“È la scienza l’unica arma efficace contro i mercanti di dubbi”, titola Bianchi nell'”Analisi”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top