skip to Main Content

Sospeso vicegovernatore leghista della Sicilia, niente campo largo a Bari. Le prime pagine

Ue

Israele studia il contrattacco, sospeso vicegovernatore leghista della Sicilia, niente campo largo tra Pd e M5S a Bari, scontro Italia-Spagna sull’aborto. Le prime pagine

ISRAELE STUDIA IL CONTRATTACCO ALL’IRAN

Il Consiglio di guerra di Gerusalemme sta discutendo riguardo la riposta all’attacco di droni iraniano. Il ministro della Difesa vorrebbe un raid, secondo Il Corriere della Sera, mentre l’Europa cerca di frenare il contrattacco. “Prenderemo le nostre decisioni e faremo tutto il possibile per proteggere i cittadini”, ha detto Netanyahu (“Israele sceglie gli obiettivi”). “Decidiamo da soli come difenderci”, ha aggiunto il premier israeliano (Domani, “Netanyahu schiacciato tra Iran e Gaza: Decidiamo da soli come difenderci”). Intanto, Teheran evacua le postazioni in Siria. Intanto, il G7 Esteri dovrebbe inserire nel documento finale una parte che riguarda le sanzioni all’Iran, secondo Il Sole 24 Ore (“Il G7 Esteri verso sanzioni all’Iran. Patto Italia-Usa contro le ingerenze elettorali”).

LEGA, SOSPESO VIVEGOVERNATORE SICILIA

Il vicegovernatore leghista della Sicilia Lucca Sammartino è stato indagato nell’ambito di un’inchiesta per mafia e voto di scambio. Il vicegovernatore è accusato di corruzione, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera (“Mafia e corruzione. Sospeso in Sicilia il vicegovernatore”). Un’accusa che aumenta le tensione nella Lega per i troppi inquisiti al Sud, scrive La Repubblica, che parla di “mercato dei voti” (“Lega, il mercato dei voti”). Una delle accuse riguarda il voto di scambio con un farmacista, secondo il quotidiano Gedi. L’inchiesta è una tegola soprattutto per Salvini, perché il vicegovernatore della Sicilia è uno dei suoi uomini più fidati, osserva Domani (“Arresti e voti, ecco i cacicchi di Salvini”).

NIENTE CAMPO LARGO A BARI

PD e M5S hanno rinunciato a creare un campo largo a Bari. Il Partito Democratico sosterrà Leccese, mentre il Movimento 5 Stelle appoggerà Laforgia, scrive il maggiore quotidiano nazionale (“Bari, salta il campo largo. Pd e M5S alle urne divisi”). Intanto, il Corriere della Sera fa sapere che la Procura ha iniziato ad indagare su un altro assessore pugliese.

SCONTRO ITALIA-SPAGNA SU ABORTO

Il Governo spagnolo ha aperto i consultori alle associazioni pro vita, dura la risposta dell’Italia. Una scelta che si scontra anche con l’opposizione di Ana Redondo, ministra per l’Uguaglianza (“Aborto, troppi limiti. Spagna contro Italia”). Dura la reazione di Giorgia Meloni, che ha attaccato la scelta.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top