skip to Main Content

Virus, vaccini e consumi: la ripresa c’è o non c’è?

Green Pass Spesa Consumi

Il direttore dell’Ufficio Studi Confcommercio, Mariano Bella: “Seppure nelle nostre stime il terzo trimestre si chiuderebbe con una variazione del 2,2% su base mensile, rendendo più probabile lo scavalcamento dell’asticella al 6% per la crescita del PIL nel 2021, le preoccupazioni riguardano la possibilità che nel 2022 un tasso d’inflazione attorno al 3% limiti la crescita dell’attività a partire da un rallentamento dei consumi”

Il governo mira, con l’obbligatorietà del green pass, a far tornare piene di consumatori tutte quelle attività economiche, prevalentemente al chiuso, che hanno patito maggiormente gli effetti del distanziamento sociale, costrette a lavorare a capienza ridotta. Ma cosa ci dicono i dati sui consumi? Come sta andando la ripresa?

COSA DICE L’ULTIMO REPORT SUI CONSUMI DI CONFCOMMERCIO

La “fotografia” della Congiuntura Confcommercio di settembre evidenzia uno scenario abbastanza simile a quello che emergeva nei dati della precedente Congiuntura: l’evoluzione della pandemia continua ad essere un fattore decisivo per lo sviluppo della situazione economica.

Ad agosto l’Indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC), pur mostrando ancora una variazione positiva nel confronto annuo (+1,2%), segnala un rallentamento nella domanda di beni. Il lento e graduale ritorno alla normalità è sottolineato da una crescita sostenuta esclusivamente dai servizi (+7,4%).

Nonostante le positive “performance” degli ultimi mesi la distanza con i livelli del 2019 rimane ampia: nei primi otto mesi del 2021 i consumi, nella metrica dell’ICC sono ancora sotto dell’11,3% rispetto a due anni fa, ma la forbice si sta rapidamente chiudendo. Si conferma un’evoluzione della domanda molto articolata tra i diversi segmenti e prodotti, soprattutto tra i beni.

Ancora più complessa appare la situazione per il settore automobilistico, interessato da una profonda fase di cambiamento (il passaggio verso l’elettrico), che crea non poche incertezze nelle famiglie, alla luce anche di un sistema d’incentivazioni e agevolazioni piuttosto discontinuo. Per quanto riguarda i servizi, nonostante le positive dinamiche registrate negli ultimi mesi, la distanza con i livelli pre-crisi appare profonda. Il confronto con i primi otto mesi del 2019 segnala ancora un gap del 29,1% (ma in costante riduzione). Dati peggiori si rilevano per i servizi ricreativi, il trasporto aereo e per gli alberghi e i pubblici esercizi.

VARIAZIONI TENDENZIALI DELL’ICC IN QUANTITA’ (dati grezzi)

2020

2021 su 2020 2021 su 2019
 

Anno

I trim

II trim

Giu

Lug

Ago

Giu

Lug

Ago

Gen-Ago

SERVIZI

-30,2

-29,7

39,6

23,3

11,5

7,4

-24,9

-15,6

-4,5

-29,1

BENI

-8,1

3,8

20,5

8,3

6,2

-1,9

2,7

-2,4

-1,5

-3,3

TOTALE

-14,8

-5,3

24,5

11,8

7,7

1,2

-6,2

-6,7

-2,6

-11,3

       
Beni e servizi ricreativi

-20,5

-6,0

36,1

14,2

11,9

6,6

-3,8

-6,2

-4,1

-14,2

– servizi ricreativi

-77,2

-96,4

129,9

40,4

34,4

21,0

-91,9

-76,8

-69,1

-88,4

– giochi, giocattoli, art. per sport e campeggio

-14,9

2,7

39,5

-4,6

4,7

0,7

3,2

2,7

4,7

-5,5

Alberghi e pasti e consumazioni fuori casa

-40,8

-50,5

81,0

36,5

13,4

7,3

-34,2

-19,5

-4,8

-39,3

– alberghi

-52,3

-70,8

135,5

80,0

15,9

5,0

-61,3

-38,0

-20,1

-51,1

– pubblici esercizi

-37,1

-47,1

74,3

29,2

12,4

8,6

-21,5

-8,2

5,7

-35,1

Beni e servizi per la mobilità

-24,6

12,8

60,7

11,5

-0,8

-4,1

-8,6

-15,1

-8,3

-16,6

– automobili

-19,0

48,9

64,3

-0,9

-20,7

-29,0

-8,3

-27,2

-9,6

-12,2

– carburanti

-22,2

-3,9

51,3

18,2

8,7

4,0

-1,1

-4,0

-5,7

-13,6

– trasporti aerei

-72,7

-82,1

739,3

508,6

117,2

85,0

-65,0

-45,6

-31,9

-68,1

Beni e servizi per la comunicazione

8,8

9,0

4,3

3,3

1,6

1,8

13,0

6,5

12,7

11,7

– servizi per le comunicazioni

2,3

1,1

-0,5

-0,9

-2,5

-1,4

2,1

-0,1

0,7

2,7

Beni e servizi per la cura della persona

-6,3

-3,3

16,1

11,3

6,4

1,9

-1,5

0,3

-0,7

-3,7

– prodotti farmaceutici e terapeutici

-3,9

-5,4

10,1

13,4

7,9

2,7

1,9

0,5

-1,0

-2,3

Abbigliamento e calzature

-23,0

-15,3

61,8

24,1

30,1

-11,8

6,3

-7,3

-10,3

-17,3

Beni e servizi per la casa

-4,0

7,9

15,2

6,2

3,6

1,4

5,8

0,8

2,7

2,2

– energia elettrica

-1,5

-1,6

1,5

12,4

3,6

1,6

-1,5

-2,1

2,5

-1,5

– mobili, tessili e arredamento per la casa

-12,6

11,2

63,4

-1,5

4,7

1,3

8,1

6,3

5,4

1,8

– elettrodomestici, TV e altri apparecchi

-6,0

30,4

22,8

22,4

13,2

6,8

22,5

-1,9

3,1

8,6

Alimentari, bevande e tabacchi

1,9

0,5

1,1

2,7

3,7

0,2

1,4

1,4

-0,6

2,4

– alimentari e bevande

2,2

0,5

1,4

3,1

4,4

0,2

1,7

1,9

-0,5

2,9

– tabacchi

-0,4

0,2

-0,4

0,0

-0,6

0,1

-0,4

-2,0

-1,5

-0,8

 

PIL MENSILE

Il Pil, dopo la battuta d’arresto registrata ad agosto, dovrebbe essere tornato a crescere nel mese di settembre (+0,9%). Nel confronto annuo la variazione si attesterebbe al +6,5%. Complessivamente, fanno sapere dall’Ufficio Studi di Confcommercio, si stima una crescita nel terzo trimestre del 2,2% rispetto al secondo e del 3,3% nel confronto su base annua, consolidando le attese di una crescita, nel complesso del 2021, prossima o superiore al 6%. A luglio 2021 la produzione industriale è cresciuta dello 0,8% su base mensile, tornando sui livelli di fine 2019. Il confronto su base annua evidenzia un incremento del 6,9%. Sempre a luglio, l’occupazione ha mostrato, dopo mesi di recupero, una lieve riduzione (-0,1%). Il ritorno sui livelli di inizio 2020 appare ancora lontano con un deficit, rispetto a febbraio 2020, di 265mila occupati. Sono piuttosto manifeste le difficoltà di parte degli inattivi a tornare sul mercato del lavoro. Ad agosto, in linea con il progredire del recupero della domanda, il sentiment delle imprese del commercio al dettaglioha evidenziato un ulteriore miglioramento (+2,3% su luglio) raggiungendo il valore più alto dall’inizio delle serie storiche.

Pil mensile

 

Variazioni Congiunturali

Variazioni Tendenziali

IV trimestre 2020

-1,8

-6,5

I trimestre 2021

0,2

-0,7

II trimestre

2,7

17,3

III trimestre

2,2

3,3

Giugno 2021

0,6

26,7

Luglio

2,7

15,1

Agosto

-1,2

10,3

Settembre

0,9

6,5

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore