skip to Main Content

Afghanistan, chi sono oggi i leader talebani

Leader Talebani Afghanistan

Non si sa ancora chi si occuperà del nuovo governo in Afghanistan. Ma cosa sappiamo su chi guida i Talebani oggi?

Non ci sarà un sistema democratico, l’Afghanistan seguirà la legge della Sharia, e potrebbe essere governato da un Consiglio. Così scrive Reuters, mentre si delinea sempre di più la gerarchia dei leader talebani.

ABDUL GHANI BARADAR

Il mullah Abdul Ghani Baradar è uno dei quattro uomini che fondarono i Talebani in Afghanistan nel 1994. È diventato punto di riferimento dell’insurrezione dopo che i Talebani sono stati rovesciati con l’invasione guidata dagli Stati Uniti nel 2001.

Nel febbraio 2010 è stato catturato in un’operazione congiunta USA-Pakistan a Karachi, in Pakistan. È rimasto in prigione per otto anni, finché non è stato rilasciato come parte di un piano per facilitare il processo di pace. Da gennaio 2019 è a capo del loro ufficio politico in Qatar e oggi è il principale leader politico dei Talebani.

Nel 2020, dopo aver avuto una conversazione telefonica con Donald Trump, Baradar è diventato il primo leader talebano a comunicare direttamente con un presidente degli Stati Uniti.

“Abbiamo ottenuto una vittoria che non era prevista… ora si tratta di come servire e proteggere il nostro popolo”, ha detto in una dichiarazione registrata nella capitale del Qatar, Doha, dove aveva fatto parte del team di negoziatori talebani nei colloqui di pace.

Abdul Ghani Baradar

HIBATULLAH AKHUNDZADA

Hibatullah Akhundzada è diventato il comandante supremo dei Talebani nel maggio 2016. Negli anni ‘80, ha partecipato alla resistenza islamista contro la campagna militare sovietica in Afghanistan, ma la sua reputazione è più quella di un leader religioso che di un comandante militare. Ha lavorato come capo dei tribunali della Sharia negli anni ‘90.

Akhundzada oggi ha circa 60 anni e ha vissuto la maggior parte della sua vita in Afghanistan. Tuttavia, secondo gli esperti, mantiene stretti legami con la cosiddetta “Shura di Quetta” – i leader Talebani afghani che si dice abbiano sede nella città pakistana di Quetta. Come comandante supremo del gruppo, Akhundzada è responsabile degli affari politici, militari e religiosi.

MOHAMMAD YAQOOB

Mohammad Yaqoob è il figlio del fondatore dei Talebani, il mullah Mohammed Omar. Si ritiene che abbia poco più di 30 anni ed è attualmente a capo delle operazioni militari del gruppo. Dopo la morte dell’ex leader talebano Akhtar Mansour nel 2016, alcuni militanti volevano nominare Yaqoob nuovo comandante supremo del gruppo, ma altri ritenevano che fosse giovane e privo di esperienza. Secondo la stampa locale, vive in Afghanistan.

L’account ufficiale del portavoce dell’Emirato Islamico dell’Afghanistan, Zabihullah Mujahid

SIRAJUDDIN HAQQANI

Sirajuddin Haqqani è un altro dei principali vice leader del gruppo. Dopo la morte di suo padre, Jalaluddin Haqqani, è diventato il nuovo leader della rete Haqqani, che è stata accreditata di alcuni dei più violenti attacchi avvenuti in Afghanistan contro le forze afghane e i loro alleati occidentali negli ultimi anni.

La rete Haqqani è attualmente uno dei gruppi militanti più potenti e temuti della regione. Alcuni dicono che è anche più influente del gruppo Stato Islamico in Afghanistan. Il gruppo, designato dagli Stati Uniti come organizzazione terroristica, sorveglia i beni finanziari e militari dei Talebani lungo il confine tra Pakistan e Afghanistan. Si ritiene che Haqqani abbia circa 45 anni e non si sa dove si trovi.

ABDUL HAKEEM

A settembre 2020, i Talebani hanno nominato Abdul Hakeem nuovo capo della squadra negoziale talebana a Doha. Si ritiene che abbia circa 60 anni. Secondo quanto riferito, gestiva una madrasa – una scuola religiosa islamica – a Quetta, in Pakistan, da dove supervisionava anche il sistema giudiziario dei Talebani.

Molti alti leader talebani si sarebbero rifugiati a Quetta, da dove hanno guidato il gruppo. Islamabad, però, ha negato l’esistenza della “Shura di Quetta”. Hakeem è anche a capo del potente consiglio dei dotti religiosi talebani ed è ritenuto una delle persone più vicine al comandante supremo Akhundzada.

Leggi anche: Chi sono i Talebani?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore