Dal mondo

Bielorussia, come mai Protasevich ha abiurato?

Protasevich

La Bielorussia ha diffuso nuovi filmati del giornalista Roman Protasevich arrestato dopo il dirottamento dell’aereo autorizzato da Lukashenko. Ecco che cosa ha dichiarato l’oppositore

Il giornalista e oppositore Roman Protasevich, 26 anni, arrestato a Minsk il 23 maggio dopo che un caccia bielorusso ha affiancato e forzato l’atterraggio dell’aereo su cui si trovava, è apparso nuovamente alla televisione di Stato bielorussa. Il video, secondo l’opposizione, ha tutta l’aria di essere stato realizzato sotto costrizione, a seguito di “abusi, torture e minacce”. Insieme a lui anche la fidanzata di 23 anni, Sofia Sapega, è stata arrestata.

LA CONFESSIONE

Il giornalista durante l’intervista ha confessato in lacrime il suo ruolo nelle proteste antigovernative. Nella sua terza apparizione da quando è stato arrestato, Protasevich ha ammesso di aver complottato per rovesciare il presidente Alexander Lukashenko organizzando “disordini” e ha ritrattato le precedenti critiche al leader bielorusso.

Si è seduto su un set nero e ha detto: “Sto collaborando assolutamente e apertamente … e vivere una vita ordinaria e tranquilla, avere una famiglia, dei figli, smettere di scappare da qualcosa”. Alla fine dell’intervista, lunga un’ora e mezza, Protasevich ha iniziato a piangere e si è coperto il viso con le mani.

LE REAZIONI

Sebbene il ragazzo nel video affermi che sta rilasciando l’intervista di sua spontanea volontà, suo padre ha dichiarato ad AFP che in realtà è il risultato di “abusi, torture e minacce”. “Conosco molto bene mio figlio – ha detto – e credo che non avrebbe mai detto queste cose. Lo hanno spezzato e costretto a dire ciò che era necessario”.

Franak Viacorka, un consigliere della leader dell’opposizione bielorussa Svetlana Tikhanovskaya, ha detto che è stato doloroso vedere la “confessione” e ha definito Protasevich un “ostaggio del regime”. “Dobbiamo fare tutto il possibile per liberare lui e gli altri 460 prigionieri politici”, ha twittato Tikhanovskaya.

Viasna, il gruppo indipendente per i diritti, sostiene che Protasevich deve essere stato costretto a parlare dai servizi di sicurezza bielorussi perché sta affrontando “accuse ingiuste, ma molto gravi”. “Tutto quello che Protasevich dirà è stato detto sotto costrizione – come minimo sotto costrizione psicologica”, ha affermato il capo dell’organizzazione Ales Bialiatski ad AFP. “Qualunque cosa stia dicendo ora è pura propaganda, sotto la quale non c’è nessuna base veritiera”.

I paesi occidentali e i gruppi internazionali per i diritti hanno condannato Lukashenko per l’atterraggio forzato dell’aereo e imposto sanzioni contro i funzionari bielorussi per la repressione delle proteste dopo le contestate elezioni dell’anno scorso.

Leggi anche: Chi è Roman Protasevich che la Bielorussia ha arrestato col dirottamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore