skip to Main Content

Covid-19, l’Australia resterà chiusa per tutto il 2021?

Australia

Il segretario del Dipartimento della Salute Brendan Murphy lascia intuire che l’Australia vuole rimanere blindata: “Penso che avremo ancora significative restrizioni alle frontiere per la maggior parte dell’anno”

L’Australia vuole far valere i propri vantaggi geografici che la rendono da sempre una meta difficile da raggiungere, sfruttandoli a vantaggio nella lotta al Covid-19 per preservare la propria popolazione (circa venticinque milioni di persone) in attesa che abbia inizio la campagna vaccinale, prevista per febbraio. Le notizie della diffusione di un numero sempre crescenti di varianti in giro per il mondo sembrano infatti spingere l’esecutivo a blindare i propri confini per tutto il resto del 2021.

COSA DECIDE L’AUSTRALIA SU TURISTI E LAVORATORI

Secondo quanto anticipano i media, il Paese starebbe seriamente pensando di non riaprire i suoi confini ai viaggiatori stranieri nel 2021, nonostante le campagne di vaccinazione avviate in tutto il mondo. Ma anche lo stesso segretario del Dipartimento della Salute, Brendan Murphy, ha già anticipato che il tema è effettivamente sul tavolo. “Penso che avremo ancora significative restrizioni alle frontiere per la maggior parte dell’anno”, ha detto alla ABC. “Anche se gran parte della popolazione è vaccinata, non sappiamo se questo impedirà la trasmissione del virus ed è probabile che le misure di quarantena rimarranno per qualche tempo”.

Leggi anche: Vaccini, quali Regioni danneggia di più il ritardo Pfizer?

Un caos che sta mettendo in cattiva luce l’operato di Sidney sul versante della gestione della crisi sanitaria dato che, per via delle restrizioni rigidissime, prese peraltro all’improvviso, già ora decine di migliaia di australiani sono rimasti bloccati all’estero. Chi vuole tornare in patria deve pagare circa 3.000 dollari australiani (1.900 euro) per alloggiare negli appositi Covid hotel predisposti per trascorrere in sicurezza e sorvegliati i 14 giorni di quarantena. Sul fronte dei vaccini, l’Australia ha raggiunto accordi per ottenere dosi del vaccino anti-Covid sviluppato dal gruppo britannico AstraZeneca con l’Università di Oxford e per quello di Pfizer/BioNTech.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore