skip to Main Content

Covid, che succede in Argentina

Covid Argentina

27 mila nuovi contagi nelle ultime 24 ore con oltre il 60% dei casi concentrati a Buenos Aires e provincia. L’Argentina valuta nuove restrizioni anti Covid

Il Covid non dà tregua all’Argentina. 27 mila nuovi contagi solo nelle ultime 24 ore, un record assoluto da quando è scoppiata la pandemia lo scorso anno. È questo il bilancio diffuso dalle autorità sanitarie argentine secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Télam.

IL SISTEMA SANITARIO

La maggior parte dei contagiati, oltre il 60%, si trova a Buenos Aires e nella sua provincia, dove il settore privato ha reso noto di aver raggiunto la pressoché totale saturazione delle unità di rianimazione. La situazione negli ospedali pubblici, invece, sembrerebbe non aver ancora raggiunto il collasso (62,4%).

NUOVE RESTRIZIONI

Nelle ultime settimane il governo ha inasprito le misure per cercare di ridurre l’aumento dei casi. Da venerdì scorso e per le prossime tre settimane, la circolazione non essenziale è stata vietata dalle 00:00 alle 06:00 e bar e ristoranti chiudono alle 23:00, ma le scuole rimangono aperte.

“Le riunioni informali sono una preoccupazione in quanto principale fonte di contagio”, ha detto Juan Manuel Castelli, responsabile delle strategie sanitarie presso il ministero della Salute.

Ora il governatore provinciale di Buenos Aires, Axel Kicillof, insieme a quello della capitale, Horacio Rodríguez Larreta, sta studiando quali provvedimenti prendere. Non si esclude una misura di emergenza di 15 giorni di lockdown rigido.

PERICOLO VARIANTI

“Stiamo affrontando un grande aumento della velocità di trasmissione del virus con la comparsa di nuove varianti”, ha detto ai giornalisti Analia Rearte, vicepresidente della società argentina di vaccinazione ed epidemiologia, dopo un incontro convocato d’urgenza tra esperti e alti funzionari del presidente Alberto Fernández.

IL BOLLETTINO

In Argentina, i casi dall’inizio della pandemia hanno raggiunto i 2.579.000 e i 217 morti dell’ultima giornata hanno portato il totale dei decessi a quota 58.174.

I tassi di mortalità e di infezione raggiungono rispettivamente 128 e 5.559 per 100 mila abitanti, tra i peggiori dati nel continente americano.

LE VACCINAZIONI

L’Argentina che conta 45,4 milioni di abitanti, è riuscita ad acquistare più di 7 milioni di vaccini di diversa origine e ne ha somministrate quasi 5,7 milioni di dosi.

Dall’Osservatorio pubblico che segue in tempo reale il processo di immunizzazione fanno sapere che la campagna di vaccinazione continua senza sosta. Alle 18 di ieri erano state vaccinate 5.696.664 persone, di cui 4.946.226 con una dose e 750.438 con entrambe le dosi previste.

Anche il presidente Fernandez, nonostante abbia già ricevuto entrambe le dosi del vaccino russo Sputnik V, ha contratto la malattia, ma in una forma lieve che lo mantiene convalescente.

Leggi anche: Brasile al collasso, trema Bolsonaro fra Covid e rischio impeachment

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore