skip to Main Content

Le frontiere aperte spingono gli italiani negli USA per Natale

Italiani USA Natale

Lo scorso Natale oltre centomila italiani erano pronti a volare negli USA per le vacanze ma erano stati fermati dalla pandemia. Il comparto turistico USA ha perso 300 miliardi di dollari

Natale a New York, o magari al mare d Miami: sembrava impossibile, in tempo di Coronavirus, tornare a trascorrere le proprie ferie negli USA, invece all’inizio di novembre l’amministrazione Biden ha tolto le restrizioni ai viaggiatori internazionali, italiani inclusi. Del resto il terziario statunitese dovrà rimettersi velocemente in piedi: il comparto, secondo la Us Travel Association, ha perso quasi 300 miliardi di dollari per le mancate spese dei visitatori stranieri e oltre un milione di posti di lavoro.

Le nuove regole prevedono che i viaggiatori provenienti dall’Europa mostrino il certificato dell’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 e un tampone negativo. Per chi proviene dal Messico e dal Canada, invece, è sufficiente la prova della vaccinazione effettuata, non sarà richiesto un test. Il Cdc ha dichiarato che accetterà solo i vaccini approvati o autorizzati dalla Food and drug administration (Fda) e dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l’uso di emergenza, mentre non sarà fatta valere alcuna scriminante, come i motivi religiosi, per consentire l’ingresso ai No Vax.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato che sta “considerando” se revocare il bando per i voli dal Sudafrica e altri sette paesi dell’Africa meridionale, messo in atto quando la variante Omicron del coronavirus ha iniziato a diffondersi. Il divieto è stato oggetto di un controllo crescente poiché il ceppo è già predominante nei nuovi casi negli Stati Uniti ed è dilagato in altri paesi che non hanno attuato simili restrizioni di viaggio. “Sto pensando di annullare il divieto, parlerò con la mia squadra nei prossimi due giorni”, ha detto Biden ai giornalisti dopo un discorso sul Covid-19 alla Casa Bianca.

L’aumento esponenziale dei casi di Covid-19 a New York a causa della variante omicron ha fatto saltare la cerimonia di insediamento del nuovo sindaco, Eric Adams, prevista il primo gennaio. Lo ha annunciato lo stesso Adams in una nota. “E’ chiaro che la nostra città sta affrontando un nemico tremendo con la variante omicron – ha affermato – Dopo aver consultato esperti di salute pubblica, abbiamo deciso che la nostra cerimonia di inaugurazione congiunta sarà rinviata a una data successiva”.

Secondo le previsioni di Coldiretti, basate sulla stima dei dati dell’anno scorso, saranno oltre centomila gli italiani con le valigie già pronte per andare negli USA per Natale. Gli stessi, insomma, che lo scorso anno erano stati costretti a rinunciare a causa della pandemia Covid.

Anche se l’avanzata dell’Omicron negli ultimi giorni ha fatto fioccare molte disdette, del nuovo clima determinato dall’avanzare della campagna vaccinale con la riduzione dei vincoli agli spostamenti sta beneficiando anche l’Italia dove potranno spostarsi per le feste ben 10 milioni di connazionali che lo scorso anno erano stati costretti a rinunciare alle vacanze e a rimanere a casa. Ad essere bloccati erano stati oltre all’80% degli italiani che avevano scelto come meta principale la Penisola ma anche il 20% che – sottolinea la Coldiretti – aveva deciso di varcare i confini.

Tra le destinazioni turistiche italiane a pagare il prezzo più alto – continua la Coldiretti – era stata la montagna con 3,8 milioni di italiani che non avevano potuto raggiungere le piste da sci con effetti – precisa la Coldiretti – sull’intero indotto delle vacanze in montagna, dall’attività dei rifugi alle malghe con la produzione dei pregiati formaggi. Proprio dal lavoro di fine anno dipende buona parte della sopravvivenza delle strutture.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore