skip to Main Content

Politica estera. Gli appuntamenti della settimana 5 – 11 luglio

Politica Estera 5 - 11 Luglio Venezia Nomine

L’incontro tra Mattarella e Macron, l’insediamento del nuovo presidente di Israele Isaac Herzog, il G20 a Venezia, le elezioni in Bulgaria e Moldavia, e per concludere la finale degli Europei 2020 a Londra tra gli appuntamenti di politica estera della settimana 5 – 11 luglio

Tra gli appuntamenti di politica estera della settimana 5 – 11 luglio l’incontro tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente francese Emmanuel Macron, l’insediamento del nuovo presidente di Israele Isaac Herzog, il G20 a Venezia, le elezioni in Bulgaria e Moldavia, e per concludere la finale degli Europei 2020 al Wembley Stadium di Londra.

Lunedì 5 luglio

ITALIA-FRANCIA – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato in visita in Francia per incontrare il presidente Emmanuel Macron. Si tratta di un’occasione per rafforzare la cooperazione tra i due Paesi, anche in chiave europea. Parlando di immigrazione Mattarella ha detto: “Mettere il cartello divieto d’ingresso in Europa è un’illusione”.

CINA – ​​​​​​Il presidente della Cina Xi Jinping ha avuto un colloquio streaming con la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron. I tre hanno parlato, tra l’altro, anche dell’accordo sugli investimenti tra Ue e Cina, temporaneamente sospeso a maggio dalla Commissione europea.

mattarella macron

Mercoledì 7 luglio

ISRAELEIsaac Herzog presta giuramento come 11° presidente di Israele, succedendo a Reuven Rivlin. Herzog, che è stato per tre anni a capo della Jewish Agency, si è dimesso dall’incarico lunedì.

Giovedì 8 luglio

CINA-UE – Il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell e il ministro degli esteri cinese Wang Yi hanno in programma un colloquio virtuale.

Venerdì 9 luglio

G20 – I ministri dell’Economia e delle Finanze del G20 si incontrano per un summit di due giorni a Venezia. Il tema principale del vertice sarà l’introduzione di una tassazione minima comune per le multinazionali: un progetto che ha già ottenuto il via libera da 130 Paesi in ambito Ocse.

Domenica 11 luglio

BULGARIA – In Bulgaria si tengono le elezioni parlamentari anticipate. Dopo i risultati del voto di aprile e l’impossibilità di formare una nuova maggioranza di governo, domenica i bulgari tornano alle urne. A decidere l’esito pare che sarà il partito populista “C’è un popolo come questo” fondato dallo showman Slavi Trifonov.

MOLDAVIA – Anche la Moldavia va al voto per le elezioni parlamentari a seguito di una crisi prolungata. L’esito farà capire se il Paese vuole avere una visione europea o russa. Il Partito Azione e Solidarietà (PAS) della presidente moldava Maia Sandu, da sempre favorevole a un rafforzamento dei legami con l’Occidente, affronterà i filorussi riuniti nel Blocco Elettorale dei Comunisti e dei Socialisti (BECS).

EURO2020 – Inghilterra o Danimarca affrontano Italia o Spagna nella finale dei Campionati Europei UEFA 2020 a Londra.

Cosa è successo in politica estera la settimana scorsa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top