[hfcm id="2"]
skip to Main Content

Come mai sono morti così tanti generali russi in Ucraina?

Generali Russi

L’ufficio stampa del sindaco di San Pietroburgo ha ufficializzato le esequie di Vladimir Frolov, vicecomandante dell’ottava Armata. Sarebbero ormai una quindicina i generali russi caduti in Ucraina, ma non è sempre agevole verificare la veridicità delle fonti. Ecco cosa sappiamo

Si allunga sempre di più il numero di generali russi caduti o dati per dispersi in Ucraina. Naturalmente, non esiste un elenco ufficiale, perché Mosca in merito tiene il più assoluto riserbo. Circolano però più liste con le generalità di alti graduati che, secondo le intelligence occidentali, dovrebbero essere morti sul campo di battaglia. Alcune fonti internazionali parlano perfino di 15 generali, un numero inusuale visto che, in genere, nei conflitti le più alte cariche non si trovano mai in prima linea.

COME MAI TANTI GENERALI RUSSI CADUTI?

Il motivo di questa peculiarità del conflitto ucraino sarebbe duplice e riguarderebbe da un lato la necessità di coordinare battaglioni tanto diversi, che vanno dai reparti siberiani a quelli ceceni, così da evitare casi di fuoco amico e dall’altro la necessità di alzare il morale delle truppe, serrare i ranghi ed evitare defezioni.

Secondo un report acquisito da ufficiali del Pentagono (quindi da prendere con le dovute cautele, perché lasciato veicolare dall’Intelligence USA con probabili scopi propagandistici), scrive il New York Times,  le alte perdite di uomini sul campo “influiscono sul morale e sulla coesione, specialmente perché questi soldati non capiscono per cosa stanno combattendo”.

Diserzioni e veri e propri ammutinamenti sarebbero già in corso. Secondo il Financial Times e il Guardian, un comandante di brigata russo in Ucraina, ovvero il colonnello che era alla guida della 37esima Brigata fucilieri motorizzata, sarebbe stato ucciso dai suoi stessi uomini dopo le pesanti perdite subite dal reparto.

QUANTI UFFICIALI SAREBBERO CADUTI?

Lo scorso 8 marzo le forze armate di Kiev hanno pubblicato una telefonata intercorsa tra le file dell’esercito russo nella quale si sentono membri dell’esercito parlare della morte del Generale Vitaly Gerasimov. Si tratta, naturalmente, di una fonte di parte, mai smentita però dai russi. Alexey Arestovych, consigliere del presidente ucrain Zelensky, via YouTube ha annunciato la morte del generale Anton Simonov, specialista per la guerra elettronica di Mosca, durante un assalto delle forze ucraine (con ogni probabilità operato sfruttanddo droni occidentali) che avrebbe portato alla distruzione di 30 veicoli russi

Sky News riporta un elenco maggiormente dettagliato di caduti, tra cui il Generale Magomed Tushayev, comandante del 141° Reggimento Motorizzato della Rosguard; Oleg Mityaev, comandante della 150a divisione di fucili a motore; il generale Andriy Sukhovetsky, vice comandante sempre della 41ma armata del distretto militare centrale; il Generale Vitaly Gerasimov, vice Comandante della 41° Armata del Distretto Militare Centrale; il generale Andrei Kolesnikov, comandante della 29° Armata del Distretto militare orientale e Andriy Mordvichev, comandante dell’8a armata generale delle guardie dell’esercito meridionale Quartiere.

L’ufficio stampa del sindaco di San Pietroburgo ha ufficializzato le esequie del maggiore generale Vladimir Frolov, vicecomandante dell’ottava Armata. È deceduto nella settimana dall’11 al 17 aprile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore