skip to Main Content

Bonus verde e giardini, cos’è e come richiederlo

Bonus Verde

Per il bonus verde non è prevista la possibilità di applicare la cessione del credito o lo sconto in fattura, come del resto neanche ulteriori adempimenti

Il bonus verde è una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per la sistemazione a verde di immobili, al fine di migliorare la qualità degli ambienti urbani. La detrazione fa riferimento alle spese sostenute nelle annualità 2020 e 2021. L’agevolazione non si applica agli immobili con destinazione diversa da quella abitativa. Pertanto, gli immobili come negozi oppure ufficio sono esclusi dal beneficio. Per il bonus verde non è prevista la possibilità di applicare la cessione del credito o lo sconto in fattura, come del resto neanche ulteriori adempimenti.

È molto importante che i pagamenti siano tracciabili, attraverso l’esecuzione di un “bonifico parlante”. I pagamenti, infatti, per essere passibili di detrazioni, devono essere eseguiti attraverso un sistema (bonifico bancario o postale) che tenga traccia di:

  1. causale del versamento
  2. codice fiscale del beneficiario della detrazione
  3. numero di partita iva o codice fiscale del soggetto a cui viene indirizzato il bonifico.

Sono coperti dal bonus verde e giardini i seguenti interventi:

  • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni,
  • impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
  • realizzazione di giardini pensili e coperture a verde.

Nello specifico:

  • la fornitura e messa a dimora di piante o arbusti;
  • la riqualificazione di tappeti erbosi (sono esclusi quelli utilizzati per uso sportivo con fini di lucro);
  • il restauro e il recupero del verde relativo a giardini di interesse storico e artistico.

Inoltre, si può ottenere la detrazione Irpef del 36% anche per ulteriori spese che sono state sostenute per:

  • la realizzazione di impianti di irrigazione;
  • la realizzazione di pozzi;
  • la progettazione e la manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.
  • Per quanto concerne gli interventi per la realizzazione di fioriere e l’allestimento a verde di balconi e terrazzi l’accesso al bonus è consentito qualora siano permanenti e riferiti ad un intervento innovativo.

 

L’importo massimo detraibile è di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi. Quindi l’importo massimo detraibile è di 1.800€ a fronte di una spesa di 5.000 €.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore