Fact Checking

Cashback di Natale, cosa fare se il rimborso arriva sbagliato?

cashback natale rimborso

Sono partiti i primi pagamenti per il Cashback di Natale, ma cosa fare se il rimborso non è corretto o non sono state registrate tutte le transazioni necessarie per richiederlo? Ecco una breve guida per richiedere assistenza

Via ai primi pagamenti del Cashback di Natale che, stando a quanto indicato dal ministero dell’Economia e delle finanze (Mef), si dovrebbero concludere entro il 1° marzo per chi ha partecipato alla prima fase sperimentale – iniziata l’8 dicembre e terminata alla fine del mese. In totale si tratta di 3,2 milioni di italiani che hanno diritto al rimborso.

I DATI CONSAP

Consap, la società che si occupa di gestire i rimborsi per conto del Mef e anche i reclami degli utenti, ha fatto sapere che ha già avviato il pagamento della metà del totale dei crediti accumulati dai primi partecipanti all’iniziativa: un milione e 750 mila ordini di pagamento per circa 121 milioni di euro (il totale si aggira intorno a 223 milioni di euro). A ogni aderente al Cashback di Natale spettano circa 69 euro.

I PRIMI PROBLEMI

Insieme ai pagamenti sono però iniziati anche i primi reclami. Tra i casi più frequenti finora segnalati ci sono la mancata registrazione di transazioni sull’app IO e il mancato o inesatto accredito dei rimborsi previsti.

Leggi anche: Cashback 2021 anche per assicurazione, bollo auto e multe. Come richiederlo

COSA FARE SE NON SONO PRESENTI TUTTE LE TRANSAZIONI EFFETTUATE

In molti hanno segnalato la mancata registrazione di transazioni sull’app IO. Per partecipare al Cashback di Natale, infatti, era previsto un numero minimo di operazioni, 10 per l’esattezza, per avere diritto al rimborso del 10% delle spese.

Se il problema riguarda quindi transazioni non visualizzate, è necessario rivolgersi a PagoPa tramite il servizio di assistenza che si trova direttamente sull’app IO nella prima schermata cliccando sul punto interrogativo. Verrà poi chiesto di compilare un form dove si dovrà dimostrare di aver effettuato il pagamento non visualizzato allegando una foto o un pdf dei movimenti della propria carta, dello scontrino e dell’estratto conto.

COSA FARE SE IL RIMBORSO RICEVUTO NON È CORRETTO

Se l’errore riguarda, invece, il mancato o inesatto accredito dei rimborsi previsti, si può presentare reclamo all’apposita sezione “Reclami cashback” dedicata sul sito Consap (https://reclamicashback.consap.it/). È possibile fare richiesta fino al 29 giugno 2021, ma solo per istanze relative al periodo 8-31 dicembre 2020.

Consap fornirà un riscontro motivato entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo e, nel caso si fosse verificato un errore, disporrà il pagamento dovuto.

Il rimborso viene accreditato automaticamente sull’Iban indicato dall’utente al momento dell’iscrizione sull’app IO.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore