Fact Checking

Come cambiano le sanzioni per chi viola la legge anti Covid-19

sanzioni

Il decreto del 25 marzo depenalizza le sanzioni per chi trasgredisce le norme sugli spostamenti: da penale ad amministrativa. L’articolo di Giusy Caretto per Startmag

Uscire di casa ai tempi del Coronavirus non comporterà più una sanzione penale per i trasgressori, ma solo amministrativa. L’ultimo decreto in materia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, quindi, depenalizza il reato. Ma cosa succederà per chi è stato denunciato prima dell’adozione delle nuove norme?

Tutti i dettagli.

DA PENALE AD AMMINISTRATIVO

Dicevamo, sanzioni depenalizzate. In base alle nuove norme, chi trasgredisse le norme sugli spostamenti non incorre nelle sanzioni previste dall’articolo 650 del codice penale (detenzione fino a tre mesi e una multa di 208 euro), come precedentemente disposto, ma in una sanzione amministrativa.

MULTE PIU’ ALTE

La possibile multa, però, diventa più alta: si va da un minimo di 400 a un massimo di 3mila euro. La sanzione è più salata se il trasgressore è alla guida di un veicolo, ma non c’è alcuna confisca del mezzo.

“Salvo che il fatto costituisca reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all’articolo 1, comma 2, individuate e applicate con i provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, ovvero dell’articolo 3, e’ punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000 e non si applicano le sanzioni contravvenzionali previste dall’articolo 650 del codice penale o da ogni altra disposizione di legge attributiva di poteri per ragioni di sanità, di cui all’articolo 3, comma 3. Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l’utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo”, si legge nel decreto.

ANCHE LE VECCHIE DENUNCE PASSANO AD AMMINISTRATIVE

E cosa succede a chi ha commesso il reato prima della depenalizzazione? Lo disciplina lo stesso decreto: anche le vecchie denunce (le denunce secondo i dati dal ministero dell’Interno sono arrivate a ben 115.138) passano a sanzione amministrativa.

“Le disposizioni del presente articolo che sostituiscono sanzioni penali con sanzioni amministrative si applicano anche alle violazioni commesse anteriormente alla data di entrata in vigore del  presente decreto, ma in tali casi le sanzioni amministrative sono applicate nella misura minima  ridotta  alla  metà. Si  applicano in quanto compatibili le disposizioni degli articoli 101 e 102 del decreto legislativo 30 dicembre 1999, n. 507”, si legge nel decreto. Significa che i vecchi trasgressori dovranno pagare solo una multa di 200 euro.

SANZIONI PENALI PER CHI HA VIOLATO QUARANTENA

Resta sanzione penale, invece, per chi ha violato la quarantena (ovvero per chi, positivo a Covid-19, è uscito da casa). Il reato contestato, spiega La Stampa, è procurata epidemia colposa e la pena va da 3 a 12 anni di carcere.

 

Articolo pubblicato su startmag.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore