Fact Checking

Come ottenere il Green Pass

green pass

Ecco tutte le risposte alle domande sul Green Pass

Con il decreto legge n. 52 sulle “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali”, approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 21 aprile, è stato istituito il Green Pass o certificazione verde. Ecco chi può richiederlo, come ottenerlo e a cosa dà diritto.

CHI PUÒ AVERE IL GREEN PASS

Si ha diritto al Green Pass in tre casi: se si è stati vaccinati con uno dei sieri anti Covid; se si è guariti dall’infezione da Sars-Cov-2; se si risulta negativi a un tampone molecolare o a un antigenico rapido effettuato nelle 48 ore precedenti.

La novità, secondo l’ultimo decreto legge Covid del 18 maggio, è che la certificazione verde può essere rilasciata “anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino” e sarà valida dal 15° giorno dopo l’inoculazione fino “alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale”.

COME SI RICHIEDE

Il certificato viene rilasciato dai soggetti autorizzati, ovvero: in caso di vaccinazione con entrambe le dosi, è la struttura sanitaria dove è stata effettuata l’inoculazione a fornirlo in formato digitale o cartaceo; nel caso di avvenuta guarigione spetta invece al medico o alla struttura dove si è stati curati; e in seguito al tampone è compito del laboratorio che fornisce il risultato.

green pass

QUANTO DURA

La durata del Green Pass varia a seconda del tipo di certificazione rilasciata. Quella a seguito della vaccinazione ha una validità di 9 mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. Nel caso di avvenuta guarigione, invece, ha una durata di 6 mesi; mentre l’esito negativo del tampone vale solo 48 ore dal prelievo.

COSA SI PUÒ FARE CON IL GREEN PASS

In Italia, con il Green Pass è consentito spostarsi tra regioni indipendentemente dal colore. Dà inoltre diritto a partecipare a particolari eventi e spettacoli, fiere, congressi, cerimonie civili e religiose. Si ipotizza che possa essere richiesto anche in vista della riapertura del 1° luglio di sale giochi, bingo e casinò e per le discoteche non appena avranno una data di ripartenza.

Per quanto riguarda l’estero, invece, il Green Pass è valido solo nei Paesi europei che lo accettano. Nell’attesa che arrivi il Digital Green Certificate, che permetterà gli spostamenti da e verso tutti gli Stati dell’Unione europea, è necessario informarsi sul sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it sulla documentazione richiesta da ogni singolo Stato.

Leggi anche: Bonus vacanze 2021, le novità e come richiederlo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore