skip to Main Content

Ecco chi finanzia Ultima Generazione (che ha imbrattato i muri di Cdp)

Ultima Generazione

Da Soros a Bill Gates, passando per la famiglia Kennedy: chi c’è dietro gli attivisti green

Un nuovo blitz di Ultima generazione a Roma. Gli attivisti hanno imbrattato i muri di Cassa Depositi e Prestiti, ribadendo la loro contrarietà all’uso di gas e carbone. Ma chi finanzia questi attivisti?

Ecco i dettagli.

Cosa è successo

Partiamo da quanto accaduto nelle scorse ore. Gli attivisti del movimento eco ambientalista questa mattina hanno lanciato vernice arancione sui muri all’ingresso di Cassa Depositi e Prestiti a Roma. I ragazzi sono poi rimasti lì con un manifesto con scritto ‘no gas, no carbone’ e si sono incollati la mano sul lato del portone.

Le richieste degli ambientalisti

Due le richieste principali degli ambientalisti. La prima è quella di “interrompere immediatamente la riapertura delle centrali a carbone dismesse e di cancellare il progetto di nuove trivellazioni per la ricerca ed estrazione di gas naturale”.

La seconda, direttamente correlata, è quella di “procedere immediatamente a un incremento di energia solare ed eolica di almeno 20GW e creare migliaia di nuovi posti di lavoro nell’energia rinnovabile, aiutando gli operai dell’industria fossile a trovare impiego in mansioni più sostenibili”.

Chi finanzia Ultima Generazione

Ma chi c’è dietro tutto questo? Chi spinge Ultima Generazione a bloccare il raccordo e ad imbrattare muri ed opere? I paperoni cui interessano gli investimenti green.

Il sistema di finanziamento non è diretto e semplice. Ultima Generazione (così come gli altri piccoli gruppi di attivisti stranieri) è strutturata all’interno di una rete internazionale, la A22, che viene coordinata e finanziata dal Climate Emergency Fund (Cef), a sua volta finanziato da attori privati.

Chi? Per carpirlo partiamo dalle origini. Il “Climate emergency fund è stato fondato nel 2019 da Trevor Neilson – ex strettissimo collaboratore di BillGates – da Aileen Getty – figlia di John Paul Getty dell’omonima compagnia petrolifera – e da Rory Kennedy, figlia di Bob Kennedy”, riporta la Verità.

Il Cef grazie alle donazioni dei normali cittadini raccoglie non più di 12.000 dollari al mese. La gran parte dei finanziamenti, invece, arriva “dai ricchi «filantropi»: il14% dei sostenitori del Cef rappresenta l’89% dei suoi finanziamenti (non documentati sul sito della fondazione).Una delle principali sostenitrici è, appunto, Aileen Getty, che nel 2021 ha donato un altro milione di dollari. Il regista Adam McKay ha versato al Cef 4 milioni di dollari. Altri generosi sostenitori del Cef sono la Erro! Foundation di Sébastien Lepinard (fondo NextWorld), la Eutopia Foundation di Albert Wenger, partner di un fondo di venture capital, e il Carbon criticai fund”, spiega La Verità.

Paul Homewood ha affermato che anche George Soros è finanziatore di uno dei partner del Cef, il movimento Extinction rebellion: nel database di Xr, poi reso inaccessibile, alla voce «Progetti di raccolta fondi», è stato trovato i l suo nome, ma è l’unico donatore del quale non è stato specificato l’importo devoluto. “Il responsabile finanziario di Xr, Andrew Medhurst, ha smentito la notizia, mentre la fondazione Open society di Soros, interpellata a riguardo, non ha confermato (ma neanche negato)”, aggiunge La Verità.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore