skip to Main Content

Green Pass, quando servirà per treni e aerei?

Green Pass Trasporti

Si riunisce oggi la cabina di regia tra le forze di maggioranza, la Conferenza Stato-Regioni e il Consiglio dei ministri per approvare il nuovo decreto sul Green Pass. Tema caldo i trasporti. Ecco cosa sappiamo

Dopo giorni di confronto e divergenze nella maggioranza, è arrivato il momento di tirare le fila. Alle 11:30 di questa mattina è fissata a Palazzo Chigi la cabina di regia tra i vertici del Cts, Franco Locatelli e Silvio Brusaferro, e i capi delegazione dei partiti. Poi, alle ore 16:00, la palla passerà al Consiglio dei ministri, che dovranno approvare il nuovo decreto sul Green Pass.

Potrebbe seguire una conferenza stampa per illustrare le nuove misure, ma non è ancora sicuro.

I NODI

Secondo quanto appreso negli ultimi giorni, salvo colpi di scena, il decreto dovrebbe prevedere l’obbligo del Green Pass, sia per i trasporti che per il personale scolastico (gli studenti sarebbero esclusi).

In merito ai trasporti a lunga percorrenza, per salire su treni, aerei e navi bisognerà esibire il certificato verde, molto probabilmente a partire dal 1° settembre. La data potrebbe variare, ma la decisione sembra già presa. Sul trasporto pubblico locale, invece, restano dubbi perché l’imposizione del Green Pass darebbe adito a enormi problemi sul piano organizzativo e dei controlli.

Oltre ai trasporti e alla scuola resta da chiarire cosa succederà all’interno delle aziende per quanto riguarda i lavoratori. Il ministro della Salute Roberto Speranza continua a prendere tempo: “Gradualmente ci si può arrivare, ma procediamo un passo alla volta”. Tuttavia, resta convinto della necessità di estendere il più possibile il Green Pass per combattere il virus e il dilagare della variante Delta.

CHI SI OPPONE

Questo tipo di approccio non piace alla Lega, che ha presentato un emendamento per abolire la certificazione. Mentre il Carroccio, con alcuni suoi parlamentari ha addirittura manifestato contro il Green Pass, Partito Democratico e Forza Italia lo vorrebbero rendere obbligatorio quasi ovunque.

DOVE È GIÀ RICHIESTO DA DOMANI IL GREEN PASS

Intanto, già da domani si dovrà essere in possesso del Green Pass per sedersi al tavolo di bar e ristoranti al chiuso, entrare in palestra, piscina, centri termali, cinema, teatri, sale da concerto, stadi o palazzetti sportivi. Obbligatorio anche per eventi, convegni e congressi.

Leggi anche: Green Pass e restrizioni: che succede negli altri Paesi?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore