Fact Checking

Le reazioni di Agis al piano Colao

Agis colao

Cosa ha scritto il presidente di Agis Carlo Fontana al Ministro Franceschini sulle conclusioni del Comitato presieduto da Vittorio Colao

Nel piano Colao “la cultura ha un ruolo marginale e lo spettacolo risulta praticamente inesistente” secondo Agis. L’associazione generale italiana dello spettacolo si è rivolta direttamente al ministro Dario Franceschini per lamentare l’assenza dello spettacolo nel motore di sviluppo del paese individuato nella task force di Colao nel turismo.

COSA HA SCRITTO IL PRESIDENTE DI AGIS A FRANCESCHINI SUL PIANO COLAO

“Egregio Ministro, ho letto con grande stupore le conclusioni a cui è giunto il Comitato di esperti in materia economica e sociale guidato dal Dott. Vittorio Colao. Recitano in premessa: “L’obiettivo dell’insieme delle iniziative proposte dal Comitato è quello di accelerare lo sviluppo del Paese e di migliorare la sua sostenibilità economica, sociale e ambientale”. Inizia così la missiva firmata da Carlo Fontana, presidente di Agis, indirizzata al titolare del dicastero Cultura e Turismo.

“Nello sviluppo del Paese” e nel “miglioramento della sostenibilità economica e sociale” la cultura ha un ruolo marginale e lo spettacolo risulta praticamente inesistente. Siamo noi, molto spesso, a rivendicare la forte sinergia che lega la cultura con il turismo, ma questo non vuol dire che si tratti di un mero orpello finalizzato ad attrarre visitatori”.

Tutto ciò contrasta con la linea che Lei da sempre si è dato, da noi condivisa, che sintetizza in quell’efficacissima frase con la quale rappresenta il Ministero della Cultura come “il più importante Ministero economico del Paese”. Non credo sia stata una semplice dimenticanza da parte del Comitato, ma – purtroppo – ritengo si tratti del perpetrarsi di una concezione che, a parer mio, offende il Suo impegno ed il lavoro di tanti operatori che ogni giorno sono in prima linea per offrire a questo Paese una produzione culturale degna della sua tradizione e funzionale alla sua prospettiva.
Confido che Lei voglia segnalare, con il nostro pieno sostegno, questo grave errore.

LA PRECISAZIONE DEL PREMIER CONTE

Il documento della task force, guidata da Vittorio Colao, “è un contributo importante, ma non politico”. E a decidere del rilancio del Paese non saranno i tecnici, ma la politica. Lo ha puntualizzato, a quanto apprende l’Adnkronos, il premier Giuseppe Conte nel corso della riunione lunedì sera con i capi delegazione delle forze di maggioranza, presenti anche il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e il sottosegretario Riccardo Fraccaro, dopo che era emerso il malcontento di diversi ministri per aver letto il testo dalle agenzie di stampa, non avendo ricevuto il documento.

COS’È AGIS

Fondata il 7 dicembre del 1945, Agis riunisce associazioni di categoria, federazioni e fondazioni ed è presente sul territorio nazionale con Unioni regionali e interregionali. L’associazione rappresenta gli imprenditori nei settori dell’esercizio cinematografico e delle attività, pubbliche e private, della prosa, della musica, della danza, dello spettacolo popolare, come il circo, lo spettacolo viaggiante e la musica popolare contemporanea.

Infine “il 15 giugno riaprono i teatri, ma ci vuole una profonda riforma” aveva lamentato lo scorso mese il presidente dell’Agis.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore