skip to Main Content

Mascherine, cosa cambia in aereo a partire da oggi, 16 maggio

Mascherine Aereo

Ecdc e Aesa hanno fatto cadere l’obbligo di indossare le mascherine in aereo, ma la normativa italiana impone l’uso di Ffp2 ancora per un mese. Cosa bisogna fare?

Nel calendario stilato da Palazzo Chigi e dal dicastero della Salute per la roadmap per l’uscita dall’emergenza sanitaria si è imposta una nuova data, precedentemente non prevista. È la giornata di oggi, lunedì 16 maggio, che segna la fine dell’obbligo di indossare le mascherine protettive contro il Covid-19 sui voli interni all’Unione europea, come stabilito nelle nuove linee guida sulla sicurezza dei viaggi di Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) e Aesa (Agenzia europea per la sicurezza aerea).

IN ITALIA OBBLIGO FFP2 SU TUTTI I MEZZI FINO AL 15 GIUGNO

Questo però sta provocando parecchia confusione, visto che in Italia l’obbligo di indossare mascherine anti Covid di tipo Ffp2 su tutti i mezzi di trasporto pubblico è stato protratto fino al 15 giugno. Ciò naturalmente vale anche per gli aerei anche se, hanno fatto notare alcuni commentatori, per via del ricambio d’aria si potrebbero prevedere deroghe.  Da parte sua il direttore dell’Ecdc, Andrea Ammon, ha auspicato che “le regole e i requisiti degli Stati di partenza e di destinazione dovrebbero essere rispettati e applicati in modo coerente e gli operatori di viaggio dovrebbero avere cura di informare i passeggeri di tutte le misure richieste in modo tempestivo”.

MASCHERINE IN AEREO Sì O NO?

Si rischia infatti di avere norme di diversa natura (le due autorità non possono emanare altro che linee guida e raccomandazioni) confliggenti. Soprattutto, non si rende agevole la circolazione nei 27 Paesi dell’Ue. Sul punto, comunque, ciascuno Stato conserva la potestà legislativa, ma parallelamente anche vettori e compagnie aeree possono varare regolamenti interni più restrittivi (non valgono invece norme meno restrittive se lo Stato di atterraggio/partenza ne prevede di più stringenti).

Al momento, salvo che decisioni di diversa natura vengano prese questa settimana nel Consiglio dei ministri, è possibile concludere che, per quanto riguarda l’Italia, in aereo le mascherine dovranno essere indossate fino al prossimo 15 giugno e dovranno essere necessariamente di tipo Ffp2 come per tutti i mezzi di trasporto pubblico (navi, traghetti, pullman, autobus, NCC, treni regionali e interregionali). Le compagnie aeree dovranno pertanto adeguarsi alle norme italiane se partono o arrivano in Italia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore