Fact Checking

Morire affogati nella vasca? È più probabile che con il vaccino AstraZeneca

vaccino AstraZeneca

Ecco una lista (fatta da scienziati) di cose che facciamo abitualmente più rischiose del vaccino AstraZeneca

Il vaccino di AstraZeneca è stato raccomandato agli over 60, Johnson & Johnson è ancora sotto la lente d’ingrandimento per ulteriori approfondimenti ma potrebbe fare la stessa fine.

Si continua a ripetere che i benefici delle vaccinazioni sono di gran lunga maggiori dei rischi, ma che il timore dei vaccini serpeggi dopo che si sono verificati alcuni casi di trombosi è un dato di fatto. Tuttavia, secondo gli scienziati ci sono cose ben più rischiose e un articolo pubblicato dal British Medical Journal lo dimostra.

CAPIRE LA PERCENTUALE DI RISCHIO

Nell’articolo si spiega fin da subito cosa si intende per rischio: “un rischio è la possibilità che qualcosa accada. Per esempio, se fumi un pacchetto di sigarette al giorno per 30 anni, la ricerca indica che hai un rischio del 10% di morire di cancro ai polmoni”.

Nessuno nega che il rischio di effetti collaterali ci sia – nella somministrazione di un vaccino o di un trattamento – ma è importante capire l’ordine di grandezze di cui stiamo parlando.

Per esempio, nel Regno Unito, su più di 20 milioni di persone vaccinate si sono verificati 79 casi di trombosi, tra i quali 19 decessi. Secondo quanto spiegato nello studio, significa che c’è stato un caso di trombosi ogni 250 mila vaccinazioni (che equivale allo 0,0004%) e un decesso ogni milione (0,000095%).

In Italia, avendo vaccinato con due dosi poco più di 4 milioni di persone il rischio è ancora più basso.

astrazeneca

Per capire i rischi con una percentuale inferiore all’1%, l’articolo suggerisce che può essere utile confrontarli con altri rischi della vita. Si fa l’esempio di notizie in cui viene detto che le donne che prendono la pillola contraccettiva incorrono in un maggior rischio di coaguli di sangue nelle gambe, “ma il rischio di un coagulo di sangue per una giovane donna che prende la pillola anticoncezionale – dice lo studio – è circa lo stesso di quello di una persona colpita da un fulmine. Questo rischio è poco più di 1 su 10.000”.

Un altro esempio: con un vaccino antinfluenzale, c’è un rischio di 1 su 1 milione di contrarre la sindrome di Guillain-Barré, una malattia rara che può rendere paralizzati. “Questo è circa lo stesso rischio di morire in un incidente mentre si fa un giro in bicicletta di poco più di 15 chilometri”.

EVENTI PIÙ RISCHIOSI DI ASTRAZENECA

La lista continua e ce ne sono per tutti i gusti: morire in un incidente automobilistico in un periodo di 50 anni di guida (1 possibilità su 85), finire in pronto soccorso dopo essersi feriti con una lattina o simili (1 su 1.000), morire in un incidente domestico il prossimo anno (1 su 7.100), essere colpiti dentro casa da un aereo che vi si schianta (1 su 250.000) o affogare nella vasca da bagno (1 su 680.000).

Se venisse quindi dimostrato un nesso tra i casi di trombosi e la somministrazione dei vaccini AstraZeneca o J&J sarebbe comunque una percentuale bassissima, inferiore a tutte queste altre disgrazie.

Leggi anche: AstraZeneca, quanti casi di trombosi in Italia? I dati AIFA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore