skip to Main Content

Quanti sono i malati di Long Covid nel mondo?

Spray Nasale Anti Long Covid Danni Gene

Più della metà dei guariti dal virus – sono ad oggi 236 milioni nel mondo – sviluppa i fastidiosi sintomi del Long Covid

Il Long covid, non è affatto una sindrome rara come si pensava. Fatica, astenia, febbre, mialgie: sono questi alcuni dei sintomi del Long Covid che non si esauriscono nelle prime settimane della fase acuta sintomatica, ma possono prolungarsi precludendo un pieno ritorno al precedente stato di salute. Avrebbe manifestato tale condizione oltre un paziente guarito su due.

COS’È IL LONG COVID E QUANTO INFETTA

Lo sostiene un’indagine condotta su vasta scala e pubblicata sulla rivista Jama Network Open. Secondo tale studio, più della metà dei guariti dal covid – sono ad oggi 236 milioni nel mondo – sviluppa sintomi a lungo termine (che persistono anche fino a sei mesi dalla guarigione). Lo studio è stato condotto presso il Penn State College of Medicine: i ricercatori lanciano l’allarme ai Governi sottolineando che nel futuro prossimo i sistemi sanitari dovranno far fronte a un’ondata di pazienti long covid da gestire per sintomi fisici e psicologici.

Leggi anche: Quelle culle rimaste vuote per colpa del Covid

Gli esperti hanno condotto la revisione dei dati di decine di studi condotti in tutto il mondo, per un totale di 250.351 adulti e bambini non vaccinati che hanno avuto il Covid-19 tra dicembre 2019 e marzo 2021. Il 79% del campione è stato ricoverato in ospedale, e la maggior parte dei pazienti – di età media 54 anni – (79%) vive in paesi ricchi. È emerso che oltre la metà dei guariti manifesta o ha manifestato i sintomi del long-covid. Per il 50% di loro i sintomi lamentati vanno da perdita di peso a affaticamento e dolore. Oltre uno su 5 dei guariti manifesta una riduzione della motilità; uno su 4 difficoltà a concentrarsi; uno su tre sviluppa un disturbo d’ansia; tre su 5 hanno anomalie polmonari e oltre uno su 4 difficoltà respiratorie. E ancora, quasi uno su cinque dei guariti lamenta perdita di capelli e arrossamenti cutanei.

COL VACCINO NIENTE LONG COVID

Le conseguenze per la salute dei guariti del covid sono dunque importanti ed è ormai evidente che la malattia non si esaurisce con la risoluzione dell’infezione, concludono gli autori, sottolineando che il vaccino è al momento l’arma principale a disposizione contro l’infezione e quindi anche contro il Long Covid.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore