skip to Main Content

Vaccini, per Pfizer, BioNTech e Moderna guadagni da 1000 dollari al secondo

Omicron Vaccini Guadagni Italia Europa Obbligo Vaccinale

L’attacco di People’s Vaccine Alliance: “Guadagni indecenti coi vaccini venduti ai Paesi ricchi quando solo il 2% delle persone nelle nazioni a basso reddito è stato completamente vaccinato contro il coronavirus”. Intanto, Pfizer permetterà la produzione e uso del generico della sua pillola sperimentale anti Covid in 95 Paesi poveri o in via di sviluppo

Pfizer, BioNTech e Moderna stanno realizzando un profitto combinato di 65.000 dollari al minuto dai loro vaccini contro il Covid-19. Insomma, ogni secondo nelle casse dei gruppi farmaceutici entrano mille dollari, secondo uno studio della People’s Vaccine Alliance, che si batte per una migliore distribuzione, più equa e attenta alle istanze degli ultimi, dei vaccini in tutto il mondo.

Leggi anche: Green Pass, come cambierà il certificato con la quarta ondata

Secondo quanto si legge nel report, i tre gruppi farmaceutici hanno deliberatamente scelto, guidate dal profitto, di vendere la stragrande maggioranza delle loro dosi ai Paesi ricchi, a spese delle nazioni meno sviluppate che rimangono molto poco vaccinate, deplora l’associazione.

TUTTI I NUMERI DEI GUADAGNI COI VACCINI

Venendo ai numeri enfatizzati dalla no profit, sulla base dei risultati pubblicati da queste società, il trio realizzerà un utile ante imposte di 34 miliardi di dollari quest’anno, ovvero più di mille dollari al secondo, 65.000 al minuto o 93,5 milioni al giorno. Pfizer, BioNTech e Moderna si distinguono così da AstraZeneca e Johnson & Johnson, che attualmente vendono i loro vaccini a prezzo di costo. “È indecente che alcune aziende stiano intascando milioni di dollari di profitti ogni ora, quando solo il 2% delle persone nei paesi a basso reddito è stato completamente vaccinato contro il coronavirus”, ha lamentato Maaza Seyoum della filiale africana di People’s Vaccine e Alleanza Africana.

L’IMPEGNO DI PFZIER VERSO I PAESI POVERI

Intanto, ieri Pfizer ha comunicato che permetterà la produzione e uso del generico della sua pillola sperimentale anti Covid in 95 paesi poveri o in via di sviluppo attraverso un accordo sul brevetto con il gruppo di medicina pubblica Medicines Patent Pool (MPP). Un accordo simile era stato concluso il mese scorso dalla Merck. Pfizer venderà la sua pillola e la produrrà con il nome commerciale di Paxlovid. «Questo farmaco orale è particolarmente adatto per i Paesi a basso e medio reddito e potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nel salvare vite umane, contribuendo agli sforzi globali per combattere la pandemia», hanno spiegato dall’industria farmaceutica.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore