skip to Main Content

Nasce Aeroporti 2030, chi esce da Assaeroporti?

Assaeroporti

I tre che stanno prendendo il volo da Assaeroporti costituiscono circa il 40% del traffico in Italia. La nuova associazione, Aeroporti 2030, potrebbe essere presieduta dal costituzionalista Alfonso Celotto

Secondo quanto ha appreso Policy Maker, Aeroporti di Roma, Save e diversi altri scali sarebbero in procinto di fuoriuscire da Assaeroporti per fondare una loro associazione, Aeroporti 2030, presieduta da Alfonso Celotto. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per la branca “aerea” di Confindustria con alla cloche Carlo Borgomeo, che solo poche ore fa comunicava, di rito, di aver pubblicato i dati di traffico aeroportuale del mese di maggio e del periodo gennaio-maggio 2021. Una sfida nella sfida proprio per Borgomeo, che fresco di nomina al vertice dell’associazione che riunisce gli scali deve già affrontare una crisi mai vista per il settore, a causa della pandemia.

I soggetti che stanno prendendo il volo da Assaeroporti, Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Venezia, Treviso, Verona, Brescia, costituiscono circa il 40% del traffico in Italia. Le prime voci avevano parlato anche dell’aeroporto di Trieste, che però ha smentito categoricamente l’abbandono di Assaeroporti e ci ha detto: “abbiamo partecipato in data odierna all’elezione del nuovo Presidente e che non è nostra intenzione uscire dall’associazione stessa”.

Ricordiamo di seguito il curriculum di Alfonso Celotto, che ha commentato: “La costituzione di questa associazione che sono onorato di rappresentare testimonia la volontà dei principali player del sistema aeroportuale italiano di stare al passo con i tempi e guardare con determinazione al futuro. Non bisogna guardare più soltanto al “qui e ora” ma bisogna pensare al futuro attraverso il presente. Lo sviluppo digitale, la sostenibilità, la globalizzazione rendono i trasporti una delle principali sfide del nostro futuro. Un futuro connesso, collegato e veloce in cui trasporti e logistica assumeranno un ruolo sempre più strategico e decisivo. Oggi il settore aeroportuale sconta le difficoltà della crisi pandemica. Ma sappiamo bene che le crisi sono anche momenti di passaggio e di crescita: appena passerà la crisi, si ripartirà in maniera ancora più rapida di prima e così gli aeroporti che avranno fatto i maggiori passi in avanti in termini di transizione sostenibile e innovazione saranno in posizione di vantaggio, dimostrandosi soggetti di sistema pronti a contribuire fattivamente al cambiamento e alla ripartenza del nostro Paese in un quadro sempre più mondiale”.

 

Curriculum vitae ALFONSO CELOTTO

Informazioni personali
Nome ALFONSO CELOTTO
Anno di nascita 1966
Amministrazione ALTRA AMMINISTRAZIONE
Incarico attuale CAPO GABINETTO (diretta collaborazione)
Dipartimento MINISTRO COESIONE TERRITORIALE
Telefono 0667791
Fax
e-Mail a.celotto@governo.it
Cessato Cessato il: 21/02/2014
Titoli di studio e professionali ed esperienze lavorative
Titolo di studio Laurea MAGISTRALE
Corso di laurea: Giurisprudenza
Università: LUISS Guido Carli
Altri titoli di studio e professionali Tipologia: ALTRO
Titolo: Presidente Unitelma Sapienza di Roma
Anno di conseguimento: 2012Tipologia: ALTRO
Titolo: Professore ordinario di diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza nell’Università degli studi “Roma Tre”
Anno di conseguimento: 2001
Esperienze professionali dirigenziali Dal: 2011 Al: 2013
Amministrazione: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Dipartimento/Ufficio/Servizio/Altro: Ministro per la coesione territoriale
Denominazione incarico: Capo di GabinettoDal: 2009 Al: 2011
Amministrazione: ALTRA AMMINISTRAZIONE
Dipartimento/Ufficio/Servizio/Altro: Ministero dell’economia e delle finanze
Denominazione incarico: Consigliere giuridicoDal: 2008 Al: 2009
Amministrazione: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Dipartimento/Ufficio/Servizio/Altro: Ministro per la semplificazione normativa
Denominazione incarico: Capo Ufficio legislativoDal: 2006 Al: 2008
Amministrazione: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Dipartimento/Ufficio/Servizio/Altro: Ministro per le politiche europee
Denominazione incarico: Capo Ufficio legislativo
Capacità nell’uso delle tecnologie OTTIME
Capacità linguistiche Lingua: INGLESE

  • Livello: AVANZATO

Lingua: FRANCESE

  • Livello: AVANZATO

Lingua: SPAGNOLO

  • Livello: AVANZATO
Incarichi
Inconferibilità Dichiara di non incorrere in alcuna delle cause di inconferibilità previste dal decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39
Incompatibilità Dichiara di non incorrere in alcune delle cause di incompatibilità come previsto dal decreto legislativo 8 aprile 2013 n.39.
Dichiarazione firmata il: 26/06/2013
Dichiarazioni patrimoniali e reddituali

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore