Insider

Chi è Antonio Funiciello, neo capo gabinetto di Mario Draghi

Chi è Antonio Funiciello

Già a capo dello staff del premier Paolo Gentiloni, giornalista e politologo. Ecco chi è Antonio Funiciello

Un esperto di comunicazione, ma anche dei Palazzi, tanto da averli persino mappati nelle sue pubblicazioni. E in merito, nel 2019, parlando dell’epifania di Luigi Di Maio sul balcone di Palazzo Chigi per annunciare al popolo l’abolizione della povertà, a Omnibus di La7 commentò: “Era pure pericolante”, un giudizio strutturale che però valeva più di qualsiasi editoriale politico. Il nuovo capo di gabinetto di Mario Draghi è un giornalista di lungo corso, che conosce bene la “prua d’Italia” anche per aver ricoperto il medesimo ruolo nel governo di Paolo Gentiloni. Ecco allora chi è Antonio Funiciello.

CHI È ANTONIO FUNICIELLO

Casertano (nato a Piedimonte Matese), 45 anni, laureato in Filosofia all’Università Federico II, giornalista pubblicista, autore di saggi di teoria e storia politica. Per capire chi è Antonio Funiciello, nuovo capo di gabinetto del presidente del Consiglio Mario Draghi, bisogna passare attraverso i suoi scritti.

 

 

Sembra quasi uno scherzo del destino ritrovarlo a Palazzo Chigi all’interno di un governo nato dalle macchinazioni di Matteo Renzi, proprio lui che nel 2019 ha pubblicato per Rizzoli “Il metodo Machiavelli – Il leader e i suoi consiglieri: come servire il potere e salvarsi l’anima”. E, ancora: “Il politico come cinico” (2011) e “A vita” (2013).

Leggi anche: Chi è Roberto Cingolani, neo ministro alla Transizione ecologica

Penna raffinata de L’Espresso e Il Foglio. Proprio sul Foglio Funiciello due anni fa scrisse: “il populismo è un fiume carsico. Quando riemerge dalle profondità dell’opinione pubblica, tende a essere piuttosto vorace imponendosi come fenomeno dominante. Tuttavia la sua durata è sempre limitata nel tempo. Raramente il populismo s’istituzionalizza. Più spesso, o apre la strada a ribaltamenti di regime, o viene superato dal sistema dei partiti di riferimento che, rinnovandosi, ne ingloba le istanze e ne disinnesca le cause”. E ora che si ritrova capo di gabinetto di un governo che contiene al proprio interno Lega e M5S vedremo se aveva ragione e il populismo non si istuzionalizzerà oppure se aveva torto.

Le altre nomine:

Roberto Chieppa riconfermato Segretario Generale di Palazzo Chigi;

Carlo Deodato, Capo del Dipartimento degli Affari Giuridici e Legislativi;

Giuseppe Chinè, Capo di Gabinetto del Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco;

Daria Perrotta, Capo di Gabinetto del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli;

Gaetano Caputi, Capo di Gabinetto del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia;

Francesco Fortuna, capo di Gabinetto Ministero Politiche Agricole.

Marcella Panucci, Capo di Gabinetto ministero della Funzione pubblica

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore