skip to Main Content

Chi è Fabrizio Ferrandelli, eletto presidente Assemblea +Europa

Fabrizio Ferrandelli

Fabrizio Ferrandelli è il nuovo presidente eletto dell’assemblea di +Europa

“Per me rappresentare l’Assemblea degli iscritti di +Europa è motivo di assoluto orgoglio: siamo il baluardo dei diritti civili e sociali nel nostro Paese, gli unici che, senza deroghe né cedimenti, hanno un linguaggio di verità e di libertà su temi verso i quali altri schieramenti tentennano o si nascondono”. Così Fabrizio Ferrandelli, dopo la nomina a presidente dell’assemblea di +Europa. “Grazie a +Europa si combattono le battaglie per l’eutanasia legale e la cannabis legale. Siamo gli unici europeisti non a corrente alternata. Gli unici ad avere il coraggio della coerenza. Sempre e comunque. Ringrazio gli iscritti, i simpatizzanti, ma anche la dirigenza, a partire da Emma Bonino e Benedetto della Vedova, guide e fari per tutti noi”.

“Ora – ha aggiunto -, insieme, chiusa positivamente la lunga fase congressuale, lavoreremo ad allargare il campo dei diritti, contrapponendolo al campo dei populisti e dei sovranisti. L’Italia ha bisogno di un fronte ampio, liberal-democratico ed europeista. È questo il momento di unire le forze”. Fabrizio Ferrandelli lascia il suo posto in assemblea a un altro giovane palermitano under 40, Riccardo Galioto.

CHI È FABRIZIO FERRANDELLI

Fabrizio Ferranndelli, nato a Palermo alla fine dell’estate di quarantuno anni fa, ha cominciato a far politica al liceo, ha continuato all’università e per lui vuol dire, ancora oggi, “molto più di una carica o di un ruolo: passione, partecipazione e libertà a sostegno di idee e di progetti concreti per un Paese che non vuole elemosine, non vuole promesse, ma merita lavoro e sviluppo reale e sostenibile”. Ha partecipato attivamente al comitato contro la privatizzazione dell’acqua alle azioni di recupero del territorio e delle sue risorse, lavorando insieme ai volontari e agli amici nei quartieri del centro storico, tra Ballarò e la Kalsa.

Da qui, racconta, è nata la realtà del Centro delle Culture Ubuntu di cui è fondatore e che oggi, ormai in autonomia, fa da piccola ambasciata dei diritti umani a Palermo offrendo assistenza e ascolto a chi ne ha bisogno. È stato deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana, Vicepresidente della Commissione Antimafia. Oggi è consigliere comunale della sua città e leader del movimento Coraggiosi, che ha fondato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore